Dall'esterno, il Tesla Cybertruck è l'incarnazione dell'innovazione. Infrange le regole di tutto ciò che le case automobilistiche ci hanno detto su come dovrebbe essere un pick-up. Promette un nuovo mondo, un orizzonte illimitato, un cambiamento epocale.All'interno è una Tesla, un'evoluzione riconoscibile della Model S del 2013. E dal posto di guida, è un pick-up elettrico, come tutti gli altri in vendita.

È il prodotto Tesla dall'aspetto più rivoluzionario e allo stesso tempo il meno dirompente. È competitivo, ma non sconvolge il mercato, non rende l'asticella "insuperabile" la sposta solo un po' più in alto. Dal punto di vista del marketing non si può battere il Tesla Cybertruck, il resto è quasi alla pari con il Rivian R1T che offre un prezzo di ingresso più basso e più capacità fuoristrada.

Insomma, mentre tutto ciò che riguarda il look, lo stile e l'usabilità suggerisce una rivoluzione, la sua esperienza di guida sembra, in gran parte familiare.

Sensazioni al volante

Se qualcuno ha già guidato una Tesla non rimarrà molto impressionato e se ha guidato uno degli altri pick-up elettrici già in vendita, sa esattamente di cosa si parla. Accelerazione fluida, tanta potenza, guida confortevole e perfetta gestione della massa totale. A questo Tesla aggiunge un'eccellente modalità di guida con un solo pedale e una pessima visibilità verso l'esterno, costringendoti a fare affidamento sulle telecamere, in attesa dell'Auto Pilot

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Il nostro veicolo tester era un Cybertruck All-Wheel Drive Foundation Series nella versione a doppio motore da 600 CV. Il sistema di sterzo è l'unica parte dell'esperienza di guida del Cybertruck che sembra nuova dato che esiste alcun collegamento fisico tra il volante e le ruote anteriori (o quelle posteriori, visto che il Cybertruck è dotato di quattro ruote sterzanti).

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Il Cybertruck non offre un albero dello sterzo convenzionale su nessun allestimento e non è presente alcun supporto meccanico. Presumibilmente c'è un sistema di sicurezza ma Tesla non ha rilasciato alcuna informazione in proposito e anche questa mancanza di trasparenza per un sistema così nuovo, fondamentale per la sicurezza, è abbastanza strana.

 

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

La buona notizia è che il sistema risponde in modo naturale nella guida di tutti i giorni. La precisione alle velocità urbane è abbastanza buona, meno basse velocità. Tesla sembra orgogliosa del fatto che l'intero raggio di sterzata del Cybertruck sia disponibile in meno di una rotazione completa del volante, ma non si può dire che sia un vantaggio. Poiché la quantità di sterzo sembra aumentare in modo esponenziale man mano che ci si allontana dalle "ruote dritte" e diventa difficile calibrare le manovre di precisione.

Autonomia, batteria, efficienza

Tesla afferma che il Cybertruck All-Wheel Drive può coprire fino a 340 miglia (circa 545 km) con una carica. Tuttavia, questa cifra si riferisce ai pneumatici standard e la serie Foundation è disponibile solo con gomma fuoristrada. Ciò significa che tutti gli attuali pick-up disponibili hanno un'autonomia massima di 318 miglia (circa 509 km) nel ciclo EPA.

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

A breve avremo a disposizione il nostro test sull'autonomia autostradale, ma per ora i nostri amici di Edmunds sono riusciti a battere di poco la stima dell'autonomia EPA del Cybertruck. La sua autonomia dichiarata pone il Cybertruck davanti all'F-150 Lightning (fino a 320 miglia di autonomia) ma dietro al Rivian R1T (fino a 410 miglia) e al Chevy Silverado 4WT (fino a 450 miglia).

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Il modello a trazione posteriore sarà probabilmente più efficiente, ma grazie a una batteria più piccola avrà meno autonomia Tesla offre una batteria di aggiuntiva che si adatta al cassone del Cybertruck, ma non è ancora disponibile. Tesla non fornisce la capacità della batteria del Cybertruck a trazione integrale. La maggior parte delle ipotesi la colloca nell'intervallo fra 120-125 kWh.

Esperienza di ricarica

L'esperienza di ricarica di Tesla rimane di gran lunga superiore a quella dei suoi concorrenti. È uno dei motivi principali per acquistare questo marchio rispetto a qualsiasi altro veicolo elettrico. I Supercharger sono più affidabili, più facili da usare e più disponibili di qualsiasi altro sistema di ricarica. Sebbene il Supercharger più vicino a me fosse temporaneamente chiuso quando ho avuto il Cybertruck, quello più vicino aveva oltre 20 stalli funzionanti.

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Il Cybertruck è il primo Tesla a utilizzare un'architettura a 800 V. Ciò consente una ricarica più rapida con un minore accumulo di calore, un enorme passo avanti per la tecnologia EV. Purtroppo per Tesla, però, nel periodo intercorso tra l'annuncio del Cybertruck e il suo lancio sono arrivati due pick-up EV in grado di ricaricare a 800 volt: il GMC Hummer EV e il Chevrolet Silverado EV. Questi due veicoli funzionano a 400 volt, ma possono accettare una ricarica a 800 volt: non sono così efficienti durante la guida, ma sono altrettanto validi nella ricarica.

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

La mia carica dall'11 all'80% nel Cybertruck ha raggiunto un picco di 210 kW, ma è rapidamente scesa a 150 kW. La ricarica ha rallentato notevolmente man mano che si avvicinava all'80%, ma la sessione totale ha richiesto 45 minuti. Un tempo accettabile, ma in linea con quello che si ottiene con il Rivian R1T che può anche accettare circa 220 kW. Tesla e Rivian si sono attestate intorno allo stesso livello perché questo è ciò che è possibile fare con la moderna tecnologia delle batterie e della ricarica.

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Interni

Gli interni sono più o meno gli stessi delle altre Tesla, ma nonostante il posizionamento più premium, il Cybertruck, non ha un quadro crucotto davanti al guidatore, come la Model S, la X o quasi tutte le altre auto in vendita. Tutte le informazioni passano attraverso il touch screen centrale. Non c'è molto altro da dire sul design degli interni, perché non c'è molto altro. Le cose principali che si notano sono la strana posizione di guida con il parabrezza lungo e il tergicristallo unico che non fa un gran lavoro nel pulire la pioggia battente senza striature. 

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Il comfort dei sedili può essere accettabile per i guidatori più alti, ma diversamente è un problema. Sono alto 1,65 m e la parte sporgente del poggiatesta si appoggiava proprio contro la parte posteriore della mia testa, invece di adattarsi all'angolo del collo. Tutte le relative regolazioni per adattare il sedile in modo che la testa non fosse spinta in avanti si sono rivelate oltremodo scomode e sostanzialmente inaccettabili anche per brevi tragitti.

Caratteristiche tecniche

Il Cybertruck è dotato della classica serie di dotazioni Tesla, ma non tutte le caratteristiche che ci si aspetta sono disponibili. La funzionalità "Phone as a key" funziona benissimo, ma il cruise control adattivo è l'unica funzione Autopilot attualmente disponibile. Non sono disponibili il mantenimento della corsia o la guida completamente autonoma, anche se Tesla afferma che sono in arrivo.

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

I sedili riscaldati e raffreddati sono di serie sulla nostra Foundation Series, così come un ottimo impianto stereo. C'è una pompa di calore per un riscaldamento e un raffreddamento più efficienti, telecamere laterali che appaiono quando si attiva l'indicatore di direzione, una telecamera posteriore che può funzionare durante la guida e una copertura del cassone motorizzata per proteggere il carico.

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Qui sono presenti anche due prese di corrente da 110 V e una da 240 V. Le sospensioni pneumatiche sono di serie sul Cybertruck All-Whell Drive Foundation Series e vantano ben 12 pollici di escursione complessiva. L'altezza massima da terra in modalità off-road è di 43,18 cm, un valore eccezionale.

Infotainment e UX

Il Cybertruck utilizza lo stesso sistema di infotainment di base di qualsiasi Tesla. I comandi degli specchietti, le impostazioni della velocità dei tergicristalli, le informazioni sul viaggio, l'autonomia, le informazioni sulla batteria, i comandi delle serrature, le impostazioni, la selezione delle marce e quasi tutto il resto si trovano nel display principale da 18,5 pollici.

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Funziona molto meglio dei sistemi di infotainment della maggior parte delle case automobilistiche, anche se raccogliere tutti i comandi in un touch screen è un po' esagerato. È anche singolare che, nonostante il prezzo di 100mila dollari (circa 92.000 euro al cambio attuale), il sistema di questa Cybertruck Foundation Series abbia meno memoria e archiviazione di una Model S o Model X. Inoltre, mentre le maniglie delle porte della Model 3 e della Model S possono essere gestite con un unico movimento, il Cybertruck perde punti in ergonomia per le sue porte ad apertura a scatto in due fasi.

Sicurezza & ADAS

Il Cybertruck sarà presumibilmente, un giorno, dotato dell'intera suite di funzioni Tesla Autopilot. Per ora, offre solo il cruise control adattivo, la frenata anticollisione, il monitoraggio dell'angolo cieco e l'avviso di superamento della corsia. Dato che l'F-150 Lightning offre la guida a mani libere BlueCruise e Rivian ha una solida suite di ADAS, è strano che Tesla si presenti sul mercato con le funzionalità principali "off-line". 

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Il Cybertruck non è stato sottoposto a crash test dalla National Highway Traffic Safety Administration o dall'Insurance Institute for Highway Safety (Glie quivalenti del nostro EuroNCAP. In genere le Tesla ottengono buoni risultati nei test di sicurezza, anche se questa è la prima auto in acciaio inossidabile dopo la DeLorean. Ad ogni modo, il suo muso alto e la sua carrozzeria inattacabile sono probabilmente una cattiva notizia per i pedoni o per qualsiasi altra auto che il Cybertruck urti. Ma questo è un problema comune a tutti i pick-up EV.

Il verdetto

Il Tesla Cybertruck prometteva una rivoluzione. Il Elon Musk ha suggerito che avrebbe reinventato il pick-up. La realtà è molto meno rivoluzionaria. È stato annunciato quando nessuno costruiva pick-up elettrici, ora si trova un numero di concorrenti pari a quello del mercato dei full-size a combustione interna. Certo, ha un'architettura a 48 V, un sistema di guida assistita e una struttura in acciaio inossidabile, ma questi elementi non sembrano fornire una grande utilità al cliente.

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Il suo unico punto di forza potrebbe essere la durata della sua carrozzeria, sempre che si dimostri valida. Sembra più resistente ai graffi, ma qualsiasi vantaggio in termini di resistenza sarà probabilmente compensato dal mal di testa di trovare un carrozziere che possa o voglia ripararla dopo un incidente. Dopo un anno di vendita, inoltre, il fascino del suo argento monotono probabilmente svanirà.

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Non è un cattivo prodotto, ma non ha un vero target. Chi ha atteso per anni il Tesla Cybertruck come il "truck" dall'aspetto più strano non resterà deluso e i "fanboy" e i primi utilizzatori apprezzeranno sicuramente l'attenzione che avranno al volante, ma sono però convinto che ci siano argomenti a favore di un prodotto di consumo L'esperienza di guida e le applicazioni software sono migliori rispetto alla concorrenza e sicuramente si fa notare in un parcheggio, ma non è il tipo "game changing" che ci si aspetta da Tesla.

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Tesla Cybertruck 2024 - La prova completa

Il risultato è qualcosa di simile al pick-up che ha inventato il segmento: il Rivian R1T. Tesla non ha fatto alcun passo avanti nelle aree che ostacolano l'adozione dei veicoli elettrici (almeno negli USA): gamma, capacità di traino, accessibilità e velocità di ricarica; e ha, invece, speso chissà quanto per reinventare i processi di produzione per rendere possibile la sua futuristica e poco pratica forma in acciaio inossidabile. Dopo quattro anni di attesa, mi aspettavo di più.

Gallery: Tesla Cybertruck 2024 - Le foto della prova completa

2024 Tesla Cybertruck All-Wheel Drive Foundation Series

Prezzo della versione provata $102,235 (w/destination charge)
Tempo di ricarica 11-80% in 45 Minutes (Tested on 250kW Supercharger)
Trazione Dual-motor all-wheel drive
Altezza minima da terra Up to 17 inches
Capacità di traino Up to 11,000 lbs
Autonomia in elettrico 318 miles (EPA)
Potenza 600 hp
Accelerazione 0-60 mph 4.1 seconds (mfr)