Non ci sono militari russi che non abbiano parole d'affetto per gli autocarri Ural, apprezzati per la loro robustezza e molte altre qualità. Tra queste non c'è, tuttavia, l'economia nei consumi, che non di rado raggiunge valori mostruosi, arrivando a un litro per km.

Infatti, anche se il 4320 è uscito nel 1977, sostituendo la famiglia Ural-375 che era considerata "eccessivamente golosa di gasolio" con una serie di ammodernamenti minori, questa caratteristica non è migliorata molto e nemmeno lo ha fatto nel corso dei successivi anni della sua carriera, pur apprezzato nell'esercito e nell'impiego civile per la sua impressionante capacità e resistenza.

La trasformazione

Quando Alexei Butrimov, il capo della compagnia B-Arms, a noi ben noto per l'operato della Società Tecnico-Militare, un paio di anni fa ha preso la patente C usando lo ZIL-131 da un amico per esercitarsi. gli è apparso chiaro per viaggiare "seriamente" in campagna, l'abilità e la praticità di un'auto non sono sufficienti. Ha dunque deciso di cercare il potente Ural 4320 per concedersi avventure fuoristrada e viaggi comodi in una una spaziosa cabina doppia.

«Урал-ТМ Барс»

Ne ha trovato uno, logoro ma non senza speranza, a San Pietroburgo, e poiché in quel momento gli specialisti dell'azienda stavano lavorando a testa bassa alla messa a punto del BRDM-2MB "Bekas", il vecchio e scassato camion è stato inviato per il restauro che è sembrato il più adatto, il suo impianto "nativo" nella regione di Chelyabinsk. Tuttavia, a primavera, quando sono partiti i lavori, il mezzo si è rivelato disseminato di punti di corrosione dal telaio fino al tetto.

 

«Урал-4320» до реставрации
«Урал-4320» после ремонта

Inoltre, il cambio saltava, alcuni sensori non funzionavano e, per finire, il motore diesel YaMZ-236 avviato al minimo emetteva un suono molto siile a una marcia funebre. La Casa madre si è limitata a suggerire la sostituzione della pompa carburante, ma gli artigiani B-Arms hanno preferito rimboccarsi le maniche e mettercisi da soli per eseguire un lavoro accurato.

Un aiuto dall'estero

Poiché anche la fiducia nei connazionali è diminuita notevolmente, la scelta di utilizzare un nuovo propulsore stavolta preso all'estero è stata vista come una via d'uscita logica dalla situazione. Detto fatto, sul più popolare sito di compravendita online è saltato fuori un Caterpillar C15, 6 cilindri in linea,  abbinato a un cambio a 10 velocità Eaton Fuller Roadranger proveniente da un Freightliner. Ordinato, pagato, ricevuto e... Sorpresa! Cablaggio elettrico bruciato e testata completamente vuota.

«Урал-ТМ Барс», дизель Caterpillar

La sonda dell'endoscopio è stata introdotta all'interno con notevole ansia, ma la fotocamera ha mostrato cilindri e pistoni sostanzialmente sani, che hanno dato ottimismo agli ingegneri B-Arms. E, come spesso accade in questi casi, la necessità di una revisione si è trasformata in una spinta per fare molti altri miglioramenti utili.

Ural-TM Bars, primo test drive
«Урал-ТМ Барс», выпускной тракт
«Урал-ТМ Барс», раздаточная коробка

Lo studio dei documenti e le revisioni pratiche hanno convinto i creativi del solido fattore di sicurezza del motore. Pertanto, durante il restauro, l'unità è stata potenziata: la coppia di turbocompressori è stata sostituita con uno più grande, è stato installato un altro albero a camme modificato, gli iniettori e l'elettronica di controllo sono stati opportunamente "rifiniti" per un output complessivo stimato in 600-650 CV contro i circa 500 della versione di partenza.

Cabina Barre Ural-TM

L'installazione di un propulsore "non nativo" sotto il cofano Ural ha richiesto la modifica del telaio e dei supporti del motore, che sono stati combinati con successo con le staffe superiori degli ammortizzatori anteriori. Il Caterpillar si è rivelato piuttosto ingombrante: dopo lo "scambio", c'era soltanto più lo spazio per l'intercooler dietro la griglia. Ciò ha portato a dare al camion una configurazione insolita, collocando dietro la cabina due radiatori di raffreddamento in un unico vano, con sistema di azionamento del verricello idraulico (ce ne sono due, anteriore e posteriore).

Barre Ural-TM
Топливный бак «Урал-ТМ Барс»
Радиатор, заправочная горловина и боковая камера «Урал-ТМ Барс»

A proposito, l'Ural 4320 così modernizzato viaggia su pneumatici Continental, poiché i "Kama" domestici hanno mostrato una certa inadeguatezza per lunghi viaggi mentre i Kondovye sono stati stroncati dalle vibrazioni, tal i da far perdere alcuni pezzi al mezzo.

Barre Ural-TM nell'hangar
«Урал-ТМ Барс», светодиодная оптика
«Урал-ТМ Барс», боковое зеркало

Un guidatore esperto potrebbe trovarlo divertente: "Che comfort vi aspettavate da un veicolo fuoristrada che risale alla metà del secolo scorso?" Ma il fatto è che l'Ural di B-Arms è progettato per assolvere una vasta gamma di compiti, dalla spedizione all'intrattenimento. Può anche, ad esempio, fungere da base su ruote per gite in discoteca nella natura. E per questo, la persona al volante e i passeggeri non possono essere trasformati in minatori stanchi.

Riqualificazione completa 

Per questo, è partito un altro progetto mirato alla ristrutturazione della cabina a due file. Il tetto del vano è stato sollevato di 150 mm, la parete posteriore è stata spinta indietro di 200 mm, il pavimento è stato reso completamente piatto e rinforzato con un telaio separato. Di fatto il modulo "abitativo" è stato assemblato quasi progettandolo da zero e dotato di attrezzature moderne.

Barre Ural-TM, atterraggio nella cabina di pilotaggio
«Урал-ТМ Барс», ящики для хранения
Кабина «Урал-ТМ Барс»

Come va

Confesso, all'inizio anche io non credevo nella ritrovata civiltà di questo mezzo pur modernizzato: come per confermare i dubbi, il motore Caterpillar brontola, anche al minimo, costringendo chi si trova lì vicino a parlare a voce alta. Premo il pulsante, tiro la maniglia e la porta sembra sospettosamente pesante. Salgo dentro all'altezza di un essere umano ed ecco che la serratura scatta e i suoni esterni svaniscono. D'improvviso sembrava di essere in una camera anecoica.

Салонный отопитель «Урал-ТМ Барс»

Soltanto la ventola del riscaldatore fruscia leggermente a velocità media. Fuori neve e gelo dominano, dentro la cabina è asciutta e molto calda: la combinazione di isolamento acustico totale e due caldaie Eberspacher autonome (una per la cabina, l'altra per il motore) ha fornito l'atmosfera che i nonni russi chiamano "Stufa Tashkent".

Задние сиденья «Урал-ТМ Барс»

Malgrado questo, non sono il comfort climatico e la silenziosità, certo inusuali per l'originale 4320, a stupirmi di più, bensì la capienza e la premura della seconda fila di sedili. Ci sono 3 poltrone singole, ciascuna con regolazione longitudinale e regolazione dell'elasticità delle sospensioni pneumatiche per il peso del passeggero. E i vestiti invernali spessi non interferiscono.

«Урал-ТМ Барс», задние места
«Урал-ТМ Барс», подсветка интерьера
«Урал-ТМ Барс», акустика Alpine

In più, dietro la schiena abbiamo faretti, sulle porte altoparlanti del sistema audio Alpine con un amplificatore e un subwoofer e sul soffitto un display multimediale. Per abitudine, punto il dito sull'icona di YouTube: nessuna reazione. Non c'è ancora nessun telecomando o controllo touch, occorre usare il telecomando alla vecchia maniera, il che non è sempre conveniente. Ma questo è già da pignoli: in quale Ural di serie si può vedere un film su un grande schermo?

«Урал-ТМ Барс» на снежной целине

Zombie Lights e pulsantiere da aereo

È ancora più bello stare al volante. Gli occhi corrono dalla gamma insolitamente lussuosa di attrezzature: impianto audio e un registratore allineati in una fila ordinata sotto il soffitto, lo schermo centrale che contiene un mosaico di immagini provenienti da telecamere a tutto tondo e il quadro strumenti KAMAZ è completato da un pannello in stile "aeroplano" con dozzine di interruttori, tra cui quelli per le Zombie Lights (i faretti a LED nel paraurti).

Negozio «Ural-TM Bars»
«Урал-ТМ Барс», магнитола и рации
Система кругового обзора «Урал-ТМ Барс»
Тумблеры «Урал-ТМ Барс»

Il conducente dell'ural di B-Arms non ha bisogno di una chiave di accensione familiare.  L'avviamento del motore è controllato da un pannello familiare alle auto da corsa, con un interruttore a levetta e un pulsante per farlo partire. 

D'altra parte, perché no? Soluzione semplice e conveniente. In generale, lo spazio del conducente è organizzato secondo il principio di quello del passeggero: una volta che abituati alle funzioni dei pulsanti e delle manopole, capito come funzionano la valvola pneumatica del "freno a mano" e il divisore del cambio, si può andare.

Consolle centrale Ural-TM Bars
Панель запуска дизеля «Урал-ТМ Барс»
Водительское кресло «Урал-ТМ Барс»

Inarrestabile

Le gomme calpestano la neve scivolosa, l'autocarro parte con difficoltà, sbandando con le ruote posteriori. Al fine di migliorare l'affidabilità e ridurre il consumo di carburante, è stata installata una scatola di rinvio con una connessione rigida all'asse anteriore (una copia con licenza cinese di un transfer ZF per macchine edili). Un tocco dell'interruttore a levetta ed ecco i differenziali trasversali del carrello bloccati pneumaticamente. Un altro, e dentro la trazione integrale.

«Урал-ТМ Барс», переключатели
«Урал-ТМ Барс», приборная доска
«Урал-ТМ Барс», вид сзади

Se questo non è abbastanza, si può giocare con la pressione dell'aria nei pneumatici: il display digitale nel quadro strumenti mostra il valore corrente. Inoltre, le ruote dell'assale anteriore e del carrello posteriore sono indipendenti e sono regolate da interruttori separati.

Barre Ural-TM, gru pneumatiche per il controllo del verricello
«Урал-ТМ Барс», передняя лебедка
«Урал-ТМ Барс», задняя лебедка

In casi estremi, gli argani Runva da 9 tonnellate con azionamento idraulico da una scatola di trasferimento e controllo pneumatico aiutano. Vero, tocca uscire dalla cabina perché il gancio non si aggancia da solo, ma il processo di trazione è controllato letteralmente con due dita.

Il resto è pura bellezza: Il motore diesel si avvia rapidamente e il camion prende velocità. Questa non dipende dal regime limite del motore, ma dalle coppie coniche degli assali dei moderni ponti degli Ural. Che sebbene abbiano rapporti "più lunghi" di quelli originali, riducono drasticamente la velocità massima. Tuttavia, è possibile raggiungere 100-110 km/h in autostrada, andatura entro la quale Ural by B-Arms rimane controllabile.

Gallery: FOTO - Ural 4320 by B-Arms