L'alba di una nuova specie di furgoni raccontata da Francesco in questo primo video del Garage

Una nuova generazione che è anche un nuovo punto di riferimento nei veicoli commerciali; così si presenta il Mercedes-Benz Sprinter. Qualcosa più di un semplice furgone, piuttosto un vero e proprio centro di controllo per tutti i servizi e le soluzioni che, man mano, Daimler sta studiando per far fronte ai nuovi scenari del trasporto leggero. Un hub che, però, è sempre un veicolo e che ovviamente abbiamo guidato e che vi raccontiamo in questo primo video. Un full test che è una panoramica di tutte le potenzialità del nuovo Sprinter. 


COME UN'AUTO

Ammesso che le auto siano ancora meglio dei veicoli commerciali. In ogni caso il paragone è solo ed esclusivamente da un punto di vista di comfort e guidabilità. Volante verticale, sedili avvolgenti un precisione di guida degna di una sportiva. Tutto questo in funzione della produttività. La cabina diventa un ambiente piacevole da vivere, un ufficio mobile comodo e in cui si lavora meglio.


FLUIDO DA GUIDARE E GAMMA INFINITA

Il lavoro è anche al centro dell’ampliamento di gamma che ora vede entrare anche la trazione anteriore. Tutte le tipologie di scarico della coppia a terra sono rappresentate nel nuovo Sprinter: anteriore, posteriore e integrale (realizzata da Mercedes) e si arricchiranno nel corso del 2019 anche di quella elettrica. Un vantaggio per chi deve scegliere il furgone giusto dato che oltre alle trazioni ora può sceglie carrozzerie fino a 17 metri cubi di volume in aggiunta ad autotelai e cassonati.


UN CUORE INTELLIGENTE

Il cuore pulsante del nuovo Sprinter è però nel sistema di Infotainmet basato sulla piattaforma MBUX, che utilizza l’intelligenza artificiale e i controlli vocali naturali. Insomma, ci si può dialogare. Lo stesso sistema è usato sulla Classe A con le dovute differenze e in particolare con quelle per gestire gli 8 programmi Pro Connect dedicati al mondo professionale.

Gallery: Mercedes-Benz Sprinter 2018, Garage