Molto simile al precedente è il sistema che rileva il momento in cui il pilota si distrae dalla guida per fare altro, ad esempio guardare lo smartphone.

Questi dispositivi, ancora in fase di sviluppo e denominati DMS (Driver Monitoring System), saranno basati su sensori e telecamere all’interno dell’abitacolo.