Secondo Volvo Trucks il motore a combustione a idrogeno potrebbe diventare presto realtà. In base a quanto comunicato dalla Casa svedese, attualmente gli ingegneri dell'azienda stanno studiando questa innovativa tecnologia, che dovrebbe arrivare su strada per i primi test nel 2026.

L'inizio della commercializzazione è previsto per la fine dell'attuale decennio, probabilmente sulla prossima generazione di FH, e quando l'infrastruttura di rifornimento sarà già ben radicata su tutto il territorio del Vecchio Continente.

Tutto grazie all'iniezione diretta

Quello di convertire i motori tradizionali alla combustione con idrogeno verde non è certamente un modo nuovo di generare potenza trainante. Diverse aziende in tutto il mondo, infatti, stanno sperimentando questa tecnologia già da diversi anni, con risultati però spesso non proprio soddisfacenti dal punto di vista dell'efficienza di funzionamento.

In base a quanto dichiarato dalla Casa svedese, invece, il segreto per rendere questa tecnologia sostenibile dal punto di vista economico per le aziende di trasporti sarebbe tutto nell'iniezione diretta ad alta pressione (HPDI), una tecnologia sviluppata insieme a Westport Fuel Systems e già usata nel mondo del GPL e del Metano e in cui una piccola quantità di combustibile tradizionale viene iniettata per l'accensione, prima di lasciare posto al combustibile gassoso.

Un Volvo FH con cella combustibile

Test nei prossimi anni

Come anticipato, Volvo Trucks inizierà i test di questa innovativa tecnologica con alcuni importanti clienti a partire dal 2026. I primi camion con motore a idrogeno a combustione, invece, saranno messi in commercio entro la fine dell'attuale decennio, con l'obiettivo ultimo di affiancare questa tecnologia agli altri powertrain già disponibili all'acquisto, come quelli alimentati da biogas, da gasolio tradizionale e diesel HVO e fuel cell a idrogeno.

Jan Hjelmgren, responsabile della gestione e della qualità dei prodotti, Volvo Trucks, ha commentato:

"I camion in cui il tradizionale motore a combustione interna rimane ma funziona a idrogeno avranno le stesse prestazioni e affidabilità dei nostri camion diesel, ma con l'ulteriore vantaggio di emissioni potenzialmente nette di CO2 a zero well-to-wheel. Saranno un prezioso complemento ai nostri camion elettrici a batteria, che sono sul mercato da diversi anni".