Toyota Gazoo Racing ha svelato in anteprima il veicolo che corre alla Dakar 2024. si tratta di una evoluzione dell'Hilux trionfatore della passata edizione denominato GR DKR Hilux EVO T1U, un nome che riflette sia gli aggiornamenti del pick-up sia la nuova categorizzazione W2RC.

Alla Dakar 2024 il team ha iscritto cinque equipaggi, tra cui due piloti esordienti che affronteranno il rally automobilistico più duro del mondo. Questa sarà la squadra più numerosa che Toyota Gazoo Racing abbia mai schierato all'iconico Rally Dakar, unendo l'esperienza di Giniel de Villiers con la velocità di Lucas Moraes e Seth Quintero.

Le nuova sfida del W2RC e SARRC

Infine, il team ha anche confermato che sia Lucas Morales sia Seth Quintero, insieme con i loro copiloti (Armand Monleon, Dennis Zenz) gareggeranno nella stagione 2024 del FIA World Rally-Raid Championship (W2RC), di cui la Dakar 2024 sarà il Round 1. Come tale, sarà un rally fondamentale per i due equipaggi desiderosi di iniziare bene la loro campagna W2RC con quattro round dopo il Rally Dakar di apertura della stagione.:

  • Abu Dhabi Desert Challenge (25 febbraio-2 marzo 2024)
    BP Ultimate Rally-Raid in Portogallo (2-7 aprile 2024)
    Ruta 40 Challenge in Argentina (2-8 giugno 2024)
    Rally del Marocco (5-11 ottobre 2024).
Toyota GR DKR Hilux EVO T1U

Toyota GR DKR Hilux EVO T1U

Mentre questi due equipaggi lotteranno per la vittoria nel W2RC dopo il Rally Dakar, gli altri tre piloti sudafricani affronteranno l’altamente competitivo ed emozionante South African Rally-Raid Series (SARRC) che funge anche da principale programma di test per il continuo sviluppo del GR DKR Hilux EVO T1U.

Il nuovo Hilux altamente competitivo

Il nuovo pick-up è più largo di 100 mm rispetto al precedente e include diversi miglioramenti. Le sospensioni sono state oggetto di particolare attenzione e il climatizzatore è stato riposizionato per una maggiore efficienza. Inoltre, il veicolo è stata dotato di un nuovo pacchetto di raffreddamento. Fattori chiave nello sviluppo del nuovo mezzo sono state qualità, durata e affidabilità.

Toyota GR DKR Hilux EVO T1U

Toyota GR DKR Hilux EVO T1U nel deserto

L'auto è stata in costante sviluppo durante tutto l'anno e gli equipaggi di "TGR" hanno completato quasi 30mila km di gare e test nella stagione 2023 di W2RC e SARRC. Ulteriori test sono stati condotti nel deserto del Kalahari, nell'Africa meridionale e un considerevole chilometraggio di prova è stato aggiunto nel deserto del Namib come parte dei preparativi finali per il Rally Dakar e in vista del W2RC del prossimo anno.

Toyota GR DKR Hilux EVO T1U

Toyota GR DKR Hilux EVO T1U, gli ultimi test

La base di partenza è stato il nuovo Hilux a doppia cabina a cui il telaio a longheroni e traverse è stato sostituito con uno nuovo a tubolare. Il passo è di 3.140 mm mentre la carreggiata ora arriva a 2.025 mm. Le sospensioni anteriori e posteriori sono a doppio braccio oscillante entrambe da 350 mm di escursione. Le ruote Evo Coure da 17'' montano pneumatici BF Goodric da 37''. Impressionate il serbatoro da 540 l.

Biocarburante di nuova concezione

Allo stesso tempo, il team ha anche integrato i suoi piani per un futuro più sostenibile, con un occhio al progetto Dakar Future. Il team TGR Dakar ha stretto una partnership con Repsol, per una fornitura di carburanti con il 70% di contenuto rinnovabile con una riduzione dell'impronta di carbonio di almeno il 70%, rispetto alla benzina convenzionale.

Toyota GR DKR Hilux EVO T1U

Toyota GR DKR Hilux EVO T1U

Questi combustibili rinnovabili sono stati progettati e prodotti presso il Repsol Technology Lab di Madrid a partire da materiali di scarto rinnovabili, come l'olio da cucina usati, in impianti certificati secondo lo schema di sostenibilità ISCC EU. TGR è stato un grande partner di ricerca e sviluppo per Repsol negli ultimi 18 mesi sia con test al banco sia in condizioni reali. La miscela utilizzata dal team è stata formulata esclusivamente per TGR, in conformità con il regolamento FIA.

Il superteam per la Dakar 2024

Lucas Moraes è stata la rivelazione della Dakar 2023, terzo assoluto lo scorso anno, quest'anno, il giovane brasiliano sarà in coppia con lo spagnolo Armand Monleon. Al loro fianco avranno, per tutta la stagione, Seth Quintero e il co-pilota Dennis Zenz. Entrambi questi giovani equipaggi cercheranno di attingere all'esperienza messa a disposizione da Giniel de Villiers, vincitore della Dakar2009.

Toyota GR DKR Hilux EVO T1U

Toyota GR DKR Hilux EVO T1U

Giniel ha un record senza precedenti nell'evento, avendo completato, fino a oggi, 20 Dakar fino chiudendo nella top 10 per 19 volte, con otto podi e 15 piazzamenti nella Top 5. Come nella Dakar 2022, sarà di nuovo in coppia con il sudafricano Dennis Murphy, con cui ha vinto il titolo SARRC nel 2022. A loro si uniranno il giovane talento delle corse, Saood Variawa (18 anni) e il suo copilota, Francois Cazalet. L'ultimo equipaggio della line-up è composto da Guy Botterill e dal copilota Brett Cummings. 

Il via il 5 gennaio 2024

La Dakar 2024 inizierà il 5 gennaio, con un breve prologo nei pressi della città settentrionale di Alula. Al prologo seguiranno sei tappe impegnative, tra cui un'innovativa tappa "48 hour Chrono" che è essenzialmente una “marathon stage” estesa. Seguirà il tradizionale giorno di riposo che si svolgerà nuovamente nella capitale saudita di Riyadh (13 gennaio 2024). Altre sei tappe riporteranno il rally verso la parte settentrionale del paese, prima che l'evento si concluda nella città costiera di Yanbu, il 19 gennaio.

Gallery: Toyota GR DKR Hilux EVO T1U

GR DKR HILUX EVO T1U (2024)

Motore V35A origine Land Cruiser 300 Biturbo Benzina
Potenza 264 kW - 359 CV @5.300 giri/min.
Coppia Massima 620 Nm
Trasmissione Sadev a 6 marce sequenziale
Trazione Integrale a tre differenziali (anteriore posteriore e centrale) a slittmento limitato
Larghezza 2.300 mm
Lunghezza 4.810 mm
Altezza 1.890 mm
Peso 2.010 kg (a secco) FIA Regulated Minimum