Il ghiaccio è stato rotto e oggi praticamente tutte le principali linee di veicoli pesanti di Renault Trucks offre al pubblico delle variati elettriche. Si tratta però sostanzialmente di mezzi "convertiti", realizzati sulla base di quelli tradizionali, pur con importanti adattamenti anche strutturali, e non di progetti nati intorno all'elettrico, che saranno il prossimo necessario passo per compere davvero il grande salto.

Per farlo nel migliore dei modi, Renault Trucks ha avviato il progetto Dolphin, acronimo di "Development Original truck Lab for PHysical INtegration", un veicolo laboratorio che preparerà la futura generazione di autocarri elettrici per il trasporto a lungo raggio e che sarà allestito a partire dal 2024.

Un team multidisciplinare

Si tratterà di un concept basato su un veicolo elettrico già esistente che servirà a capire quale livello di innovazione tecnologica e quali ottimizzazioni si possono ottenere a  livello energetico e ambientale, di sicurezza, di ergonomia e comfort a bordo in collaborazione con gruppo di partner industriali e poli di ricerca accademica della regione Auvergne-Rhône-Alpes.

Del consorzio riunito da Renault Trucks fanno parte, tra gli altri, Lamberet, produttore di semirimorchi refrigerati, SafetyTech, specialista in soluzioni per il comfort di guida e la sicurezza di pullman, autobus, camper e autocarri, il Laboratorio di meccanica dei fluidi e acustica, il Laboratorio Ampère, il Laboratorio di meccanica dei contatti e delle strutture. Il progetto si sviluppa principalmente su tre aree di ricerca:

  • Ottimizzazione energetica e ambientale. Qui si tratterà in particolare l'aspetto dell'aerodinamica e più in generale dell'efficienza energetica dell'intero convoglio.
  • Sicurezza degli utenti della strada. In risposta alle sempre maggiori esigenze di sicurezza attiva, qui si studierà l'integrazione di apparecchiature dedicate che consentono in particolare di migliorare il rilevamento degli utenti della strada vulnerabili.
  • Ergonomia e comfort a bordo. La plancia completamente ridisegnata, di cui esiste già un rendering  e nuovi allestimenti interni che offrono un'esperienza di bordo innovativa incentrata sul benessere del conducente.

Inoltre, saranno testate anche applicazioni mobili per ottimizzare la gestione degli equipaggiamenti della carrozzeria.

Il progetto DOLPHIN di Renault Trucks ha vinto il bando a progetto "CORAM 2022" (Comitato di orientamento per la ricerca sugli autoveicoli e la mobilità) che sostiene i progetti di innovazione che consentiranno di accelerare la transizione verso i veicoli del futuro ed è finanziato dal governo francese nell'ambito di France 2030 e dall'Unione Europea.

Gallery: Renault Trucks T E-Tech 2024