Le celle combustibili di GM (General Motors) alimenteranno in futuro i veicoli minerari di Komatsu e Autocar. La collaborazione è stata annunciata in queste ore dal Gruppo americano, con l'obiettivo a lungo termine di decarbonizzare il trasporto pesante all'interno delle miniere, un settore storicamente legato a fonti di energia tradizionali.

A tutto idrogeno

I due brand, impegnati da sempre nella progettazione e nella costruzione di veicoli per il trasporto extra-pesante da miniera, offriranno nel prossimo periodo nuove versioni dei propri camion collaudati, dotate dei sistemi fuel cell Hydrotec di GM, apprezzati per la loro compattezza, facilità di installazione e scalabilità.

L'adozione della tecnologia a celle combustibili, a lungo termine, dovrebbe ridurre complessivamente l'impatto ambientale del trasporto minerario e dovrebbe fornire anche un modello ideale di prova dell'applicazione della stessa tecnologia a un più vasto ventaglio di settori, come il trasporto merci ferroviario.

I truck americani prodotti da Autocar

Più prestazioni

L'adozione dei powertrain a idrogeno, oltre a ridurre l'impatto ambientale complessivo dei mezzi pesanti da miniera, dovrebbe anche garantire prestazioni superiori rispetto a quelle attuali, soprattutto in termini di peso trasportabile e di traino.

Come è noto, infatti, tutti i veicoli fuel cell adottano un motore elettrico tradizionale per la trasmissione, alimentato da una batteria tampone in grado di generare una quantità definita di energia elettrica.

Questo dovrebbe comportare numerosi vantaggi per il cliente finale, a partire dalle minori spese per quanto riguarda il carburante grazie alla possibilità di installare impianti eolici o fotovoltaici direttamente nelle miniere, fino a minori spese per la manutenzione.

Charlie Freese, direttore esecutivo di GM, Global HYDROTEC, ha dichiarato:

"I sistemi di propulsione EV come la piattaforma Ultium di GM sono ottime soluzioni per l'elettrificazione dei veicoli passeggeri, ma i veicoli più grandi come gli autocarri di classe 8, i camion della nettezza urbana e i trattori per terminal di Autocar richiedono soluzioni robuste che consentano una notevole capacità di trasporto dell'energia e tempi di rifornimento rapidi".

"Vogliamo creare soluzioni a zero emissioni di gas di scarico per i veicoli più grandi e a più alto consumo energetico, e le celle a combustibile sono ideali per le applicazioni a più alta intensità energetica".