L'evento "Run on Less" organizzato dal North American Council for Freight Efficiency (NACFE) si è rivelato un vero successo per il Tesla Semi, come dimostrano i dati completi pubblicati dall'organizzazione. Il camion di Classe 8 completamente elettrico di Tesla ha dimostrato le sue potenzialità in termini di autonomia e di efficienza di ricarica rispetto ai concorrenti di produttori di camion affermati come Freightliner e Volvo.

"Tesla è il leader in termini di prestazioni e autonomia",

ha dichiarato ad Automotive News John Boesel, CEO di Calstart, un'organizzazione del settore dei trasporti a zero emisisoni, citando i primi dati.

"Sono anche gli unici a dimostrare una capacità di ricarica superveloce".

Alla prova 22 camion

Per più di due settimane, il gruppo di ricerca sui trasporti "clean" ha monitorato le informazioni su una serie di parametri mentre 22 camion viaggiavano attraverso il Nord America per soddisfare ordini reali. I dati hanno riguardato l'infrastruttura di ricarica, la gestione della carica, le prestazioni del camion, il costo totale di proprietà e altre misure.

I camion Tesla Semi gestiti da PepsiCo hanno percorso in media più km al giorno di qualsiasi altro veicolo durante la durata dell'evento Run on Less. I dati raccolti durante lo stesso evento hanno dimostrato che il Semi può percorrere circa 400 miglia (circa 640 km) e poi ricaricarsi all'80% in 45 minuti.

Secondo, staccato, il Nikola TRE

Il Tesla Semi di PepsiCo che ha ottenuto le migliori prestazioni ha percorso una media di circa 574 miglia (circa 918 km) al giorno nel corso dei 18 giorni di test. Il veicolo più efficiente "non Tesla" è stato il Nikola Tre BEV di WattEV con una media di circa 255 miglia (circa 408 km) al giorno, seguito dal Freightliner eCascadia di OK Produce con una media di circa 181 miglia (circa 290 km) e dal Volvo VNR Electric di Performance Team con una media di circa 175 miglia (circa 280 km). 

Nikola TRE BEV 2023

Nikola TRE BEV 2023

Durante lo stesso test come avevamo già detto un Tesla Semi PepsiCo ha percorso 1.076 miglia (circa 1.600 km) in un solo giorno con tre soste di ricarica rapida presso caricatori da 750 kW che hanno portato la carica della batteria a circa il 47%, poi all'89% e infine al 52%.

Freightliner eCascadia, i collaudi su strada

Freightliner eCascadia, i collaudi su strada

Stessa redditività di un camion a motore endotermico

PepsiCo ha dichiarato che il 60% della distanza percorsa nei 18 giorni dell'evento è stato coperto con un peso lordo del veicolo superiore a 32,5 t. Si tratta di un peso tipico del settore logistico e piuttosto vicino al limite di 37mila kg stabilito negli USA per le combinazioni a emissioni zero.

Forse l'aspetto più importante dell'evento è stata la capacità dei camion elettrici di eguagliare le operazioni delle loro controparti diesel. Gli autisti che operavano da diversi depositi hanno utilizzato con successo i caricabatterie durante la giornata, contribuendo a sfatare i miti sull'autonomia delle batterie dei camion. Quasi la metà dei camion ha utilizzato energia da seconda carica durante i turni, compresi i Tesla.

Evento Tesla Semi Delivery (1 dicembre 2022)

Evento Tesla Semi Delivery (1 dicembre 2022)

Ancora poco diffusi

Sebbene le prestazioni del Semi durante l'evento Run on Less siano una buona notizia, Tesla attualemente ha prodotto il Semi solo in piccole quantità (60-70 secondo Dan Priestley, Senior Manager of Semi-Truck Engineering di Tesla). La produzione dovrebbe aumentare drasticamente per eguagliare i produttori di autocarri affermati.

Anche in Europa i costruttori di camion si stanno muovendo verso l'elettrico cone prodotti leggermente meno performanti del tesla Semi ma allineati con le esigenze del mercato del Vecchio continente. Quello che in Europa fa purtroppo ancora la differenza è l'infrastruttura di ricarica che come abbiamo visto è determinante per la diffusione di questo tipo di trasporto.

Gallery: Tesla Semi, nuove immagini 2022