La terza generazione del Fiat Ducato è stata presentata nel 2006, ottenendo nel corso del tempo un grande successo commerciale. A distanza di quasi 17 anni, il fortunato van si appresta a essere leggermente cambiato per il suo secondo restyling di "metà" carriera.

Le prime foto

Come si può vedere da queste prime foto spia, il nuovo Fiat Ducato dovrebbe essere dotato di un paraurti anteriore completamente ridisegnato e una nuova griglia di raffreddamento.

Al contrario, i fari con luci diurne alogene o a LED dovrebbero invece restare invariati, così come il cofano e i pannelli laterali, nonostante in queste foto siano ancora coperti da un pesante wrapping di camuffamento.

Prima foto spia del restyling di Fiat Ducato

Il Fiat Ducato restyling

Prima foto spia del restyling di Fiat Ducato
Prima foto spia del restyling di Fiat Ducato

Meccanica rinnovata

I cambiamenti più importanti, però, dovrebbero avvenire a livello di powertrain. Il nuovo Ducato, infatti, dovrebbe ricevere una versione rivista del motore diesel da 2,2 litri Fiat con potenze di 120, 140 e 180 cavalli.

Si tratta di un propulsore storico che, in tutti e tre i livelli di potenza, dovrebbe riuscire a soddisfare i nuovi standard antinquinamento Euro 7. Per coloro che percorrono più km nelle aree urbane, poi, dovrebbe fare il suo debutto un'innovativa motorizzazione ibrida, che dovrebbe affiancarsi a quella 100% elettrica rinominata E-Ducato, disponibile già oggi e dotata di due pacchi batterie, da 47 kWh (di serie) e da 79 kWh (optional).

Prima foto spia del restyling di Fiat Ducato

L'abitacolo del Fiat Ducato restyling

Sul fronte tecnologico, infine, da queste foto spia si nota che il restyling dovrebbe introdurre sul furgone un nuovo quadro strumenti totalmente digitale, abbinato a un nuovo selettore rotondo per il cambio automatico.

Il debutto del nuovo modello dovrebbe avvenire nel corso del prossimo anno, con le vendite che dovrebbero iniziare durante i primi mesi del 2024.