In base ai dati forniti da Dataforce sull'andamento del mercato dei veicoli commerciali leggeri in Italia, nel mese di luglio Stellantis è risultato di nuovo il primo Gruppo, con una quota salita al 46%, vale a dire 1,6 punti percentuali in più rispetto allo stesso mese del 2022 rispetto a luglio 2022.

I marchi più diffusi si confermano essere con Fiat Professional e Peugeot, che hanno ottenuto rispettivamente quote individuali del 27,6% e del 6,6%, con incrementi di 5,2 e di 1,9 punti percentuali in più rispetto sempre allo stesso periodo del 2022.

Sempre meglio anche gli elettrici

Confermando anche qui una tendenza in atto ormai da diversi mesi, Stellantis mantiene il primato anche nella specifica nicchia (in crescita anche se meno rapida delle aspettative) dei Veicoli Commerciali elettrici di cui il colosso italo-francese a luglio deteneva quasi il 70% (69,7%) del mercato complessivo.

Qui, il marchio più performante in termini di vendite è Opel, che ha di fatto avviato il processo di elettrificazione soprattutto nel settore dei medi con Vivaro-e, seguito a stretto giro dai modelli gemelli dei marchi Peugeot, Citroen e a seguire anche Fiat Professional.

Il marchio del Fulmine ha conquistato oltre il 40% del volume complessivo del mercato ma è anche quello cresciuto di più, almeno rispetto al luglio 2022. Alle sue spalle si piazzano Fiat Professional, salito al 18,2%e dunque con un guadagno di 10 punti percentuali rispetto al 2022, e Citroen, arrivato al 7,9% con 6 punti percentuali più dello scorso anno.

Secondo Gianluca Zampese, Direttore della Business Unit Veicoli Commerciali di Stellantis in Italia:

“I clienti professionali italiani continuano ad apprezzare il prodotto dei marchi Stellantis e ciò e fonte di grandi soddisfazioni per tutti noi. Questo apprezzamento è la conferma che la strategia e l’offerta che abbiamo messo in campo sono le migliori per il tessuto economico italiano.”

Gallery: Opel Vivaro-e