ll trasporto pesante sta perseguendo diverse strade per raggiungere la sostenibilità, guardando a risorse che vanno dall'idrogeno agli eFuels ai biocarburanti fino all'ottimizzazione dei motori a combustione interna, ma se parliamo di pesanti, per ZF l'impegno è decisamente concentrato sull'elettrico.

In occasione dell'annuale evento dimostrativo ZF Global Technology Day, in cui il colosso tedesco della componentistica mostra traguardi e frontiere tecnologiche, abbiamo potuto vedere con quanta convinzione l'elettrico sia ormai applicato a tutti i settori dalla micromobilità con le eBike fino al trasporto pesante e al movimento terra, e quali vantaggi porta in termini di usabilità.

Il gigante bianco

Parlando di camion, ZF ha mostrato gli ultimi ritrovati nella ricerca degli assali di trazione, che come accade anche negli altri ambiti ha spinto la ricerca sul compattamento dei componenti, sulla riduzione del perso e sull'efficienza.

In particolare, abbiamo potuto vedere e toccare con mano i nuovi AxTrax per trasporto pesante, utilizzati singolarmente o in tandem come sul possente Kenworth 318 allestito come veicolo dimostrativo con un tandem di nuovi assali AxTrax 2.

Kenworth 318 con AxTrax 2

Kenworth 318 con AxTrax 2

Questi e-axle sono caratterizzati dall'inverter montato in blocco con il gruppo motori-trasmissioni, composti a loro volta da due elettromotori e da un gruppo riduttore/cambio a planetari a tre velocità. Complessivamente ci sono altri tre motori elettrici che gestiscono la trasmissione e il raffreddamento, dunque in tutto cinque motori compresi quelli di trazione.

Kenworth 318 con AxTrax 2
Kenworth 318 con AxTrax 2

Questi assali sfruttano una tecnologia a 800 Volt a base di carburo di silicio e un sistema di raffreddamento unico per motori e inverter, che rappresenta un'altra ottimizzazione. Ciascun assale produce una potenza in continuo di 210 kW, 285 CV, per un totale di 420 kW nominali e un picco che super ai 600 kW.

Kenworth 318 con AxTrax 2

A bordo

Arrampicati nella cabina dell'immenso camion di Classe 8 notiamo che anche a livello di strumentazione e comandi la parola d'ordine è semplificazione: la presenza degli assali elettrici, che sono totalmente autogestiti a livello di trasmissione e cambio marcia, elimina in un sol colpo il possente motore Diesel dei modelli di serie, il cambio e i serbatoi, lasciando spazio a ben sette possenti pacchi batteria distribuiti tra cofano e fianchi.

Kenworth 318 con AxTrax 2

Kenworth 318 con AxTrax 2

Kenworth 318 con AxTrax 2
Kenworth 318 con AxTrax 2

Il principale vantaggio, ci viene detto subito, è la dolcezza di guida: oltre a fornire una coppia immediata e istantanea, l'e-axle elimina del tutto i contraccolpi e le esitazioni dei cambi marcia e rende estremamente performante anche la partenza in salita, effettuabile a pieno carico fino a una pendenza di 24° senza alcun limite oltre a quello dell'aderenza dei pneumatici.

DAF XF con CeTrax 2

DAF XF con CeTrax 2

DAF XF con CeTrax 2

Gli altri

All'evento ZF erano presenti anche un esemplare di DAF XF dotato di unità propulsiva CeTrax 2 Dual, concepita in questo caso per sostituire il motore e il cambio ma collegarsi alla trasmissione e all'assale tradizionale. Il risparmio di spazio è peso è di oltre il 50% in quanto questo complesso, formato comunque da due motori elettrici e capace di sviluppare fino a 380 kW di potenza in continuo, occupa all'incirca lo spazio del cambio tradizionale e include inverter ed elettronica di potenza.

20230629_095926

eTrailer

Infine, abbiamo visto in azione anche l'assale elettrico per rimorchi eTrailer, che ZF ha annunciato qualche mese fa, in grado di assicurare un maggior recupero energetico, oltre che una forza frenante e all'occorrenza un contributo alla trazione e alla stabilità del convoglio. Secondo ZF è capace di far risparmiare fino al 18% di energia o di carburante.

Gallery: Le soluzioni by ZF per il trasporto pesante a zero emissioni