I furti di veicoli commerciali sono in costante aumento. L'allarme rosso è stato lanciato da Viasat, l'azienda leader nei dispositivi antifurto satellitari, che ha analizzato i dati inerenti il 2022 rilasciati dalla Polizia di Stato.

In Italia negli ultimi 12 mesi sono spariti 2.415 mezzi pesanti e 6.620 furgoni, di questi solo il 43,5% è stato recuperato. Si tratta di 25 veicoli al giorno ed è un dato preoccupante. Ecco quali sono state le regioni più colpite.

Dove, come e perché

L'aumento di furti di veicoli commerciali nel 2022 rispetto al 2021 è stato del 15,5%, per un totale di 9.036 camion e furgoni. Si è trattato di 753 unità al mese, pari alle già anticipate 25 unità al giorno.

Il danno per le aziende di settore è stato piuttosto elevato e una delle cause più importanti è stata la mancanza di un parcheggio sicuro per le ore notturne, che ha costretto gli autotrasportatori - spesso - a lasciare i propri veicoli nelle stazioni di servizio, nei piazzali e nelle proprietà industriali non controllate.

Il viaggio di 3.000 km del Mercedes eActros 300

Il Mercedes eActros 300

Le regioni più colpite sono state la Puglia, con 1.533 mezzi spariti, la Lombardia, con 1.527 veicoli rubati, e il Lazio, a quota 1.273 furti. Dopo di loro la Campania, con un totale di 1.179 tra camion e furgoni portati via.

Di tutti questi veicoli commerciali rubati, come abbiamo anticipato, solo il 43,5% è stato ritrovato e riconsegnato al legittimo proprietario. Quelli di cui se ne sono perse totalmente le tracce sono stati 5.104.

Volvo Trucks, nuovi FH e FM 500 CV a gas naturale liquefatto - Il rifornimento

Volvo Trucks, i nuovi FH e FM a gas naturale liquefatto

Alcune possibili soluzioni

Per evitare i furti, una delle possibili soluzioni potrebbe essere quella di dotare tutti i mezzi presenti in flotta di dispositivi di tracciamento satellitare, come per esempio, appunto, i Viasat.

Ma non solo, a fare la differenza in diversi casi può essere anche la semplice telematica attiva presente sui mezzi, in grado di inviare notifiche in tempo reale della situazione dei camion anche durante le ore notturne e i giorni di riposo.