Complice l'assenza degli storici rivali del team russo Kamaz, dominatori nelle ultime edizioni della Dakar ma esclusi da quella del 2023 per effetto delle sanzioni contro la Russia a seguito dell'invasione dell'Ucraina, Iveco è finalmente riuscita a salire sul gradino più alto del podio.

A trionfare, l'equipaggio Boss Machinery Team De Rooy Iveco con il Powerstar numero 502 guidato da Janus Van Kasteren, che ha preceduto nella classifica generale la squadra del ceco Martin Macek, dietro il quale si sono piazzati gli altri due team Iveco-De Rooy con gli olandesi Martin e Mitchel Van Den Brink. Vittoria, nella categoria T1+, anche per Toyota, che in questo caso ha confermato il successo del 2022 ancora con Nasser Al-Attiya.

Rimonta nel finale

La Dakar 2023, per quanto riguarda la categoria camion, è stata lungo dominata da Macik, con Van Kasteren relegato al terzo-quarto posto da un competitivo Loprais (poi costretto al ritiro nell'ultima tappa) recuperando fino al secondo posto grazie alle vittorie nelle tappe 7 e 9 e salendo al primo dopo la 10, vinta da Pascal de Baar su Renault, per poi consolidare il primato nelle successive con la vittoria nella numero 12, la terzultima.

Iveco Powerstar Van Kasteren. Foto @A.S.O.

Iveco Powerstar Van Kasteren. Foto @A.S.O.

La classifica definitiva ha visto l'equipaggio olandese chiudere, malgrado il settimo posto nella 14a e ultima tappa, con un vantaggio finale di un'ora e 15' su Macik, seguito dalle altre due squadre Iveco-de Rooy, condotte da Martin e Mitchel Van Den Brink.

Loeb-Al Attiya-Moraes, secondo, primo e terzo tra le auto T1+. Foto @A.S.O.

Loeb-Al Attiya-Moraes, secondo, primo e terzo tra le auto T1+. Foto @A.S.O.

Al-Attiya ancora campione

Primato difeso con i denti, invece, per Nasser Al-Attiya che ha guidato il primo dei tre team su Toyota Hilux Dakar andando in testa dopo la prima tappa e conservando la posizione per il resto della gara, terminata con 1h e 20' di vantaggio sull'agguerrito Sébastien Loeb. Gli altri team Toyota Gazoo si sono piazzati quarto (De Voliers) e quinto (Lategan).

Per la cronaca completa, vi invitiamo a leggere lo speciale su Motorsport.it

Gallery: Foto - Dakar 2023, il trionfo di Iveco e Toyota