Molto presto nella flotta del Servizio Postale degli Stati Uniti (USPS) entreranno soltanto più veicoli elettrici. Questa istituzione progetta infatti di introdurre circa 66.000 mezzi di nuova generazione o Next Generation Delivery Vehicles (o NGDV) nel suo parco veicoli entro il 2028 e circa i due terzi di questi, ossia 45.000, saranno completamente elettrici.

In realtà, il prospetto dice che gli EV saranno circa il 75% dei prossimi 60.000 in arrivo, quindi dal 2026 in poi la totalità degli acquisti sarà a batteria. Questo sarà reso possibile grazie a 3 miliardi di dollari in finanziamento del Congresso per gentile concessione dell'Inflation Reduction Act che è stato firmato dal presidente Joe Biden.

Fornitori differenti

Gran parte di questi mezzi proverranno da Oshkosh Defense e da altri produttori specializzati, ma l'USPS prevede di acquistare anche 21.000 veicoli commerciali derivati dalla serie che dovrebbero essere tutti elettrici. In totale, si prevede di spendere sui 9,6 miliardi di dollari (più o meno l'equivalente in euro) per rinnovare ed elettrificare la flotta e per creare la propria infrastruttura di ricarica.

Secondo il direttore generale Louis DeJoy:

"I 3 miliardi di dollari forniti dal Congresso hanno ridotto significativamente i rischi associati al bisogno di accelerare l'implementazione di un'infrastruttura nazionale necessaria per elettrificare la nostra flotta, cosa che resta in gran parte finanziata dalle entrate del servizio postale".

2Ciò che appare forse meno evidente è che nostra iniziativa di modernizzazione della rete è necessaria per consentire l'elettrificazione dei trasporti e fornirà anche riduzioni significative dei costi e delle emissioni di CO2. Un obiettivo chiave del nostro impegno di modernizzazione è ridurre i trasporti inefficienti e migliorare le operazioni di distribuzione".

Per dare il via all'elettrificazione della sua flotta, nel febbraio di quest'anno l'USPS ha firmato un contratto con Oshkosh per 50.000 NGDV di cui il 20% completamente elettrici. A luglio ha poi annunciato l'intenzione di sottoscrivere una dichiarazione di impatto ambientale supplementare (EIS) e portare la percentuale di veicoli elettrici fino al 50%: i primi veicoli acquistati nell'ambito di questa iniziativa dovrebbero iniziare il servizio attivo a partire dalla fine del 2023.

Gallery: Oshkosh Defense US Postal Service Delivery Van