Esiste un modo per rimuovere dall'aria delle città le particelle inquinanti emesse dai veicoli elettrici? Secondo Mercedes-Benz Vans sì, con l'utilizzo di filtri per polveri sottili posizionati nella parte anteriore dei furgoni. Una tecnologia nata nel 2021 che oggi ha compiuto un primo "giro di boa" per i test preliminari.

La Casa, infatti, ha annunciato i primi risultati delle prove eseguite in collaborazione con Austrian Post su due eSprinter, equipaggiati con dispositivi di riduzione del particolato sviluppati da Mann in collaborazione con Hummel.

Pulire l'aria

Uno dei principali obiettivi di questo innovativo sistema è quello di ripulire l'aria da tutte quelle particelle che, allo stato attuale, sarebbero impossibili da rimuovere del tutto. Si tratta, per esempio delle polveri sottili emesse dall'abrasione delle gomme sull'asfalto, oppure quelle emesse durante l'utilizzo dell'impianto frenante.

Il nuovo sistema dei due Mercedes-Benz eSprinter di Austrian Post si occupa di aspirare l'aria contaminata e riemetterla in atmosfera senza le microparticelle facilmente inalabili dall'uomo, che quindi restano intrappolate sui microfiltri.

I filtri per polveri sottili sui Mercedes-Benz eSprinter

Il sistema filtrante del Mercedes-Benz eSprinter

I filtri per polveri sottili sui Mercedes-Benz eSprinter

I filtri per polveri sottili sui Mercedes-Benz eSprinter

Il servizio postale austriaco ha messo alla prova questa innovativa tecnologia su alcuni tragitti quotidiani compiuti dai propri mezzi, come per esempio quello di 60 km dal centro logistico postale di Kalsdorf al centro della città di Graz e ritorno, con la consegna di 160 pacchi.

Durante gli ultimi 60 giorni, Mercedes-Benz Vans ha annunciato che gli apparati filtranti hanno catturato oltre 6.400 milligrammi di polveri, registrando un degrado medio della superficie molto ridotto.

I filtri per polveri sottili sui Mercedes-Benz eSprinter

I test dei filtri per polveri sottili sui Mercedes-Benz eSprinter

L'idea di applicare questi dispositivi ai furgoni a zero emissioni è nata a Stoccarda nel 2021 ed è stata portata per la prima volta su strada con il progetto Sustaineer. Si tratta di una prima assoluta a livello mondiale riguardo questa tecnologia, che nei prossimi anni potrebbe diventare standard non solo sui veicoli commerciali a zero emissioni, ma anche sulle auto elettriche.

Gallery: Foto - I test di Mercedes-Benz Vans dei filtri antiparticolato per veicoli elettrici