Chi si ricorda le forme morbide e la particolare architettura della prima Nissan Serena, venduta dalle nostre parti dai primi Anni '90, farà certo fatica a identificare il nuovo modello come suo pronipote, anche se a guardarlo bene no è così dissimile dall'NV200 che ne aveva raccolto il testimone arrivando fino a noi.

Le vere novità dell'ultima generazione del minivan che debutta in questi giorni sul mercato giapponese son operò tecniche e tecnologiche e iniziano con i motori: a listino c'è infatti una particolare versione del sistema ibrido E-Power, lo stesso di Qashqai e X-Trail.

E sono 6

Il nuovo modello è la sesta generazione del minivan che in patria ha avuto un'evoluzione continua e costante, al punto che tra questa e la precedente non ci sono, ad esempi, differenze rilevanti nelle misure: la lunghezza si aggira sempre tra i 4,7 e i 4,8 metri secondo la versione, una "taglia media" raggiunta già dalla seconda generazione in avanti, con altezza di quasi 1,9 metri a garanzia di spazi generosi.

Nissan Serena 2023 (Giappone)
Nissan Serena 2023 (Giappone)

Il passeggero non soffre

Le novità, tenendo per un attimo da parte quelle motoristiche, sono tecnologiche e iniziano con la riprogettazione di alcuni elementi per migliorare la visuale e ridurre la sensibilità al vento laterale, per arrivare a nuovi sedili, il tutto per rendere più confortevole il viaggio per tutti i passeggeri ma soprattutto a chi è soggetto al mal d'auto.

Nissan Serena 2023 (Giappone)
Nissan Serena 2023 (Giappone)

Inoltre, lo spazio per le gambe del conducente è stato aumentato di ben 120 mm e la configurazione degli interni passa da sette a otto posti grazie a un sedile ribaltabile multiuso nella fila centrale.

Nissan Serena 2023 (Giappone)
Nissan Serena 2023 (Giappone)

Sicurezza

Parlando di tecnologie attive, si parte con il sistema di guida semi autonoma di Nissan, il ProPilot 2.0, che per la prima volta consente di procedere in una corsia singola senza che il conducente tenga le mani sul volante anche a velocità maggiori di 40 km/h, ed è di serie sugli allestimenti superiori. Ci sono anche la funzione di parcheggio automatico con memoria delle manovre precedenti, e l'assistenza alla sterzata che include la prevenzione delle collisioni con scarto automatico.

Nissan Serena 2023 (Giappone)

I motori

La gamma offre un 2.0 a benzina da 150 CV con cambio CVT e trazione integrale opzionale, oppure una versione aggiornata del sistema ibrido E-Power che questo modello adottava in realtà già dal 2018 nella sua prima versione. Si tratta di un ibrido in serie a trazione elettrica che utilizza un motore a benzina per generare la corrente necessaria, e privo di ricarica alla spina.

Nissan Serena 2023 (Giappone)

Ebbene, l'ultima versione è passata dal precedente tre cilindri 1.2 a un 1.4 da 98 CV che produce energia per il motore elettrico la cui potenza di picco arriva a 120 kW, 163 CV. Oltre auna gestione energetica migliorata che ottimizza i tempi di spegnimento del benzina, la novità è l'aggiunta di una presa di alimentazione in corrente alternata da 100 V a 1.500 W che permette di alimentare tramite il sistema anche dispositivi esterni, potendo contare sempre sul "generatore" endotermico.

Gallery: Foto - Nissan Serena 2023 (Giappone)