Drivalia supporta la VI Giornata Mondiale dei Poveri che viene celebrata da Papa Francesco domenica 13 novembre. La società di noleggio e mobilità del Gruppo FCA Bank sostiene l’evento, istituito dal Pontefice per sensibilizzare i fedeli sul tema della povertà, fornendo i 5 van utilizzati per distribuire 5.000 pacchi alimentari a famiglie bisognose.

La Giornata Mondiale dei Poveri rappresenta una delle iniziative a cui il Pontefice tiene di più, in virtù del suo alto valore umanitario. A Drivalia va il ringraziamento da parte dell’organizzazione, per il supporto determinante dei veicoli per la consegna delle derrate, effettuata anche quest’anno attraverso la rete delle parrocchie di Roma.

La riconoscenza della diocesi romana

“Sono grato a Drivalia per aver contribuito con i propri mezzi affinché i pacchi alimentari voluti dal Santo Padre arrivassero speditamente a tutte le famiglie bisognose della Sua Diocesi di Roma” 

ha affermato il Monsignor Rino Fisichella.

La distribuzione degli aiuti alimentari attraverso 5.000 pacchi è una delle iniziative messe in atto dal Vaticano in occasione di questa giornata mondiale istituita da Papa Francesco. Insieme con i van Drivalia l'azione sarà supportata anche da Fiera di Roma mentre gli alimenti sono offerti dalla rete di Supermercati Elite.

Non solo alimenti

Tra le azioni che papa Francesco ha voluto mettere in campo in occasione della Giornata mondiale dei poveri, giunta alla sua sesta edizione, c’è anche la disponibilità al pagamento delle bollette per la fornitura di gas ed elettricità. Papa Francesco domenica prossima alle 10 presiederà la Messa nella Basilica di San Pietro al termine della quale l’Aula Paolo VI torna a diventare una grande sala da pranzo per 1.300 poveri.

Per il pagamento delle bollette saranno i centri caritativi a raccogliere le richieste che saranno sostenute grazie alla generosità e all’impegno di UnipolSai Assicurazioni. Un gesto di attenzione anche per le nuove emergenze.

Da lunedì 7 e fino a domenica 13 torna dopo due anni di sospensione a causa della pandemia, il presidio sanitario in piazza San Pietro, dove ogni giorno dalle 8 alle 19 è possibile essere visitati e sottoposti a esami clinici.