Esiste un camper economico cinese che potrebbe essere una perfetta alternativa ai "soliti" tedeschi? Forse si. Si chiama Maxus RV90 B ed è qualcosa di mai visto prima nel nostro continente.

Come è fatto

Lungo 5,94 metri e largo 2,06 metri ha tutto il necessario per viaggiare con la famiglia in qualsiasi periodo dell'anno. All'interno è dotato di due letti matrimoniali, disposti a castello, abbinati a materiali di buona qualità e la combinazione di toni chiari e leggermente scuri per i colori. La zona cucina è dotata di un piano cottura a induzione, di un frigorifero di bordo da 49 litri e di un lavello. Per quanto riguarda il bagno, invece, anche esso è completo poiché è dotato di wc, lavabo e doccia.

Per il resto, la dotazione del Maxus RV90 B include un inverter da 3.000 W, una batteria agli ioni di litio da 7,2 kWh e 48 V, un serbatoio per l'acqua da 140 litri e un serbatoio per le acque grigie da 60 litri. L'azienda cinese assicura che il camper è adatto a vacanze da due a cinque giorni senza alcun tipo di allacciamento elettrico esterno.

Gallery: Maxus RV90 B

La meccanica

Il motore è un turbodiesel da 2,0 litri in grado di erogare 148 CV a 3.500 giri/min e una generosa coppia di 375 Nm, tra 1.500 e 2.400 giri/min. Può essere abbinato a un cambio manuale o a un automatico, entrambi a sei marce, sempre gestiti dalla sola trazione posteriore.

Viene fornito di serie con il sistema ESP, il sistema di frenata automatica di emergenza, l'assistente al cambio di corsia, il controllo dell'angolo cieco e molto altro.

Il prezzo base del produttore è di 399.800 yuan, ovvero poco più di 57.000 euro al cambio attuale. Quasi economico se teniamo conto dei prezzi dei modelli europei equivalenti.