Il produttore di componenti e ricambi tedesco Mahle presenta all'IAA 2022, in programma alla Fiera di Hannover dal 20 al 25 settembre, tante nuove soluzioni per mezzi pesanti non solo elettrici.

Da sistemi di raffreddamento più efficienti, a metodi di conversione dei motori termici all'idrogeno, fino a un nuovo motore elettrico che dovrebbe consumare meno, ecco tutte le novità.

Un nuovo motore elettrico

Partiamo proprio da quest'ultimo, il nuovo motore elettrico SCT (Super Continuous Torque). Progettato da Mahle con l'obiettivo di risolvere un problema piuttosto comune nei motori elettrici attuali cioè la grande discrepanza tra la potenza continua a di picco, dovrebbe permettere un'efficienza senza precedenti con ridotti consumi di energia.

iaa-transportation

Vedi tutte le notizie su IAA Transportation

Si tratta di un generatore dalle dimensioni compatte e particolarmente adatto all'utilizzo su mezzi pesanti, soprattutto quelli che devono trainare ma non solo. Martin Berger, Head of Corporate Research and Advanced Engineering di Mahle, ha commentato:

Stiamo affrontando esattamente quei problemi che rappresentano ancora una sfida particolare per i nostri clienti nello sviluppo di veicoli elettrici: autonomia di crociera, prestazioni, capacità di ricarica rapida e comfort nella cabina di guida.

Mahle all'IAA 2022

Un futuro a idrogeno a due velocità

Parlando di idrogeno invece, Mahle presenta all'IAA 2022 di Hannover un nuovo sistema di trattamento dell'aria prima del suo arrivo nel propulsore a idrogeno (termico tradizionale in questo caso, non a cella combustibile). Composto da diversi filtri e da un deumidificatore di ultima generazione, permette al motore di raggiungere un'efficienza senza precedenti, preservandolo soprattutto da possibili danni arrecati da particelle estranee.

Mahle all'IAA 2022

Parlando sempre di idrogeno ma di celle combustibili invece, per rendere la fornitura di energia al motore costante in tutte le fasi di utilizzo, il produttore porta in fiera per la prima volta un nuovo tipo di convertitore DC/CC di ultima generazione, in grado di coprire potenze continue fino a 180 kW.

Mahle all'IAA 2022

L'infrastruttura di ricarica

Ma non è tutto, alla fiera tedesca Mahle presenta anche il proprio concept di infrastruttura di ricarica dedicata ad aziende con flotte composte da 18 a 100 mezzi. Si tratta di un insieme di componenti che permettono di ricaricare il più velocemente possibile tutti i mezzi con l'obiettivo di aumentare considerevolmente l'efficienza delle aziende di trasporto.

Gallery: Foto - Mahle all'IAA 2022