Il segmento dei pick-up acarrozzeria portante negli Stati Uniti è attualmente limitato ai soli Ford Maverick e Hyundai Santa Cruz (a cui si può anche aggiungere l'Honda Ridgline) che godono entrambi di una buona domanda da parte dei clienti. Così sembra che anche Ram voglia una fetta della torta e stia pensando di lanciare un piccolo pick-up per il mercato statunitense.

Al momento non c'è nulla di deciso, ma il CEO del marchio ha dato forti indicazioni in merito e il deposito qualche tempo fa all'ufficio brevetti del marchio Dakota qualche sospetto lo aveva suscitato. Autoblog.com ha avuto la possibilità di parlare con Mike Koval, il capo di Ram, al Salone dell'Auto di Detroit e ha avuto alcune informazioni molto interessanti da condividere.

Niente di sicuro ma probabile

Koval, non è entrato nei dettagli, ma ha detto che il marchio sta considerando "attivamente e aggressivamente" un piccolo pick-up che si collochi al di sotto dell'attuale Ram 1500. Molto probabilemente potrebbe dunque trattarsi concorrente diretto del Ford Maverick e di Hyundai Santa Cruz. Non sono state condivise molte altre ma è stata fatta un'analisi delle potenziali piattaforme di Ram per questo nuovo camion.

Jeep Gladiator 2020

L'architettura Gladiator sembra l'opzione più logica, in quanto è omologata negli Stati Uniti ed è una piattaforma tradizionale in termini costruttivi, anche se ci sono potenzialmente altre soluzioni sotto l'ombrello di Stellantis come il telaio del Peugeot Landtrek vede anche il potenziale delle piattaforme di altri marchi sotto l'ombrello di Stellantis e la francese Peugeot ha il piccolo Landtrek come possibile alternativa.

Peugeot Landtrek

I cugini di Fiat Strada e Toro

Non dimentichiamo che Ram vende già un pick-up di piccole dimensioni e a carrozzeria portante (come Maverick e Santa Cruz) in Messico e in Sud America: il Ram 700 che con i suoi 750 kg di carico utile 1.143 l di spazio sul cassone e 882 libbre e 400 kg di capacità di traino è un buona base di partenza oltre che una piattaforma già collaudata anche in Brasile con il nome di Fiat Strada.

Probabilmente, ed è un supposizione tutta made in USA Stati Uniti gli standard del Ram 700 potrebbero non bastare per i gusti statunitensi, ormai abituati anche dalla stessa Ram a interni più raffinati, ma anche a prestazioni decisamente più "esplosive", il tutto in attesa del Revolution elettrico che dovrebbe rivelarsi, come concept a novembre

Gallery: RAM 700 2021