Il nome di Bolliger Motors ha iniziato a circolare qualche anno fa, quando il mondo del trasporto sembrava sul punto di subire una vera e propria invasione di pick-up elettrici realizzatasi soltanto in parte.

L'azienda fondata nel 2015 e con sede a Oak Park, nello stato americano del Michigan, aveva infatti annunciato per il 2021 il lancio di B1 e B2, un SUV e un cassonato con struttura in alluminio, potenziali rivale dei modelli Telsla e Rivian. Tuttavia in corso d'opera ha cambiato obiettivo, dichiarando di aver voluto dare la priorità a un autocarro leggero dalla diffusione più promettente, oggi pronto al debutto.

Attento ai costi

Restituiti i depositi per i preordini agli aspiranti acquirenti, Bollinger Motors ha quindi concentrato tutte le risorse e le energie alla realizzazione del suo primo camion, il B4.

Si tratta di un modello dall'aspetto e dalla struttura tradizionali, con un lungo telaio scatolato che alloggia i pacchi batteria (fino a 2), assali e sospensioni convenzionali e cabina avanzata dietro il quale c'è tuttavia una ricerca approfondita. 

DOWNVISION-ANGLE-w-dog-1536x438
act01

L'azienda dichiara infatti un elevato livello di sicurezza, una maneggevolezza da primo della classe e una certa flessibilità costruttiva. La cabina, avanzata e ribassata, promette infatti una visibilità maggiore sul traffico e sugli altri utenti della strada, in più libera spazio per il carico.

BOLLINGER-MOTORS-B3-ELECTRIC-TRUCK-CAB-FORWARD-ASSEMBLY-BLACK-CAB-scaled

Robert Bollinger, fondatore e CEO di Bollinger Motors, sottolinea che le caratteristiche sono il fruitto del dialogo con i potenziali clienti: 

"Il design della cabina è un cambiamento radicale rispetto ai nostri concetti precedenti. Abbiamo ascoltato i nostri clienti impegnati nel settore commerciale sviluppato ciò di cui hanno bisogno per raggiungere la massima efficienza”.

Mentre Kent Harrison, chief product officer, punta invece sul raggio di sterzata superiore alla media  "Il diametro di volta di 41 piedi (12,5 metri) sarà migliore di qualsiasi autocarro con passo comparabile e gli conferirà una dinamica di guida superiore in città e fuori.

CHASSIS-AND-CABS-SM-scaled

Un motore, due batterie

Il Bollinger B4 è azionato da un singolo assale motore posteriore compatto per soddisfare la domanda di carichi utili più elevati. Il powertrain si basa su un'architettura elettrica a 800 Volt, con batterie litio-ferro-fosfato, tra le meno costose, e la possibilità di montare uno o due pack batterie. L'autonomia di ciascun pack è di circa 160 km.

Bollinger Motors avvierà a breve i primi test con aziende che integreranno il nuovo modello nelle flotte e li utilizzeranno fornendo al costruttore pareri e valutazioni su eventuali migliorie da apportare. 

Gli incentivi varati dal governo Usa per i veicoli di produzione nazionale dovrebbe peraltro aiuta e molto a favorire la diffusione di modelli come questo, progettati proprio con un occhi a i costi. Non ci sono ancora date ufficiali per l'inizio della produzione in serie, in compenso la Casa ha dichiarato che al modelli di Classe 4 faranno seguito varianti con portata superiore, Classe 5 e 6.

Gallery: Foto - Bollinger B4