Nuovi prodotti, orizzonti e prospettive non soltanto sulle emissioni ma sul futuro della mobilità: questo promette Man annunciando la propria presenza all'IAA Transportation di Hannover, in calendario dal 20 al 25 settembre prossimi.

Lo stand del costruttore tedesco (C20, padiglione 12) ospiterà infatti una panoramica di novità che affronteranno le varie tappe verso la piena sostenibilità, tema dominante di quest'edizione, e l'evoluzione digitale dei trasporti. In sintesi, tutto ciò che la Casa sta facendo e farà per arrivare puntuale agli obiettivi non soltanto di decarbonizzazione. Più qualche aggiornamento sui modelli in commercio, che non guasta mai.

L'esordio dell'eTruck

Il piatto forte sarà la presentazione in veste di prototipo del primo pesante 100% elettrico del marchio, che annuncia la capacità di percorrere dai 600 agli 800 km al giorno, e più avanti fino a 1.000, grazie alla ricarica ultrarapida con potenza nell'ordine dei megawatt. Con l'ambizione di riuscire a coprire tutte le tratte che oggi sono servite da camion a gasolio o gas.

iaa-transportation

Vedi tutte le notizie su IAA Transportation

Man ritiene che i minori costi operativi e il miglior bilancio energetico facciano dei veicoli elettrici la tecnologia più adatta per rendere le flotte di veicoli commerciali neutrali a livello di CO2. Il nuovo eTruck, che inizierà la sperimentazione pratica con i primi clienti nel 2024, potrà essere impiegato tanto per il trasporto di alimenti refrigerati quanto per lo smaltimento dei rifiuti in città o la movimentazione dei materiali nei cantieri.

Foto - MAN: tutto pronto per il primo camion elettrico di produzione

I nuovi strumenti

All'IAA Transportation Man mostrerà anche le nuove piattaforme digitali per la scelta dei mezzi e l'assistenza, iniziando da Man eMobility Consulting, sviluppata per confrontare esigenze e costi e valutare l'effettiva convenienza dell'elettrico rispetto alla propria attività: si va dalle fasi operative tra cui l'ottimizzazione dei costi, l'analisi del percorso, l'ottimizzazione della flotta e, ai consigli sull'infrastruttura di ricarica.

Altri Strumenti digitali come il nuovo Man eReadyCheck, che simula l'utilizzo dell'elettrico sui percorsi di consegna, e il Man eManager per il monitoraggio dei mezzi e della ricarica, si potranno vedere e consultare all'IAA.

Man TGX e motore D26, progressi in efficienza e aerodinamica

L'ultime evoluzione dei Diesel

Naturalmente la riduzione delle emissioni è un percorso da affrontare in modo graduale con tutti gli strumenti, iniziando dal continuo miglioramento dei prodotti tradizionali, ossia dei motori a combustione interna che hanno ancora ampi margini di sviluppo.

Sullo stand Man vedremo dunque l'ultima evoluzione dei motori D26, che promettono incrementi di potenza e coppia rispettivamente di 10 CV e 50 Nm per tutte le varianti con riduzioni dei consumi fino al 3%. Si può arrivare al 4% nel caso specifico di TGX grazie anche al contemporaneo miglioramento dell'aerodinamica del camion tramite nuovi elementi come i deflettori che rendono più continui i flussi d'aria dalla cabina al rimorchio.

Man nuovo allestimento Lion S 2022

Arrivano i nuovi Lion S

Sempre restando sul prodotto, lo stand accoglierà anche l'allargamento del nuovo allestimento Lion S ai modelli TGX e TGS e il rinnovamento dei contenuti e dello stile.

La colorazione specifica infatti ora include anche lo speciale design del colore include ora anche i bracci della telecamera del sistema Man OptiView, che supera i rischi connessi agli angoli ciechi dei classici specchietti per il conducente nel percepire la situazione del traffico e gli altri utenti della strada.

Nuovi accenti visivi sono stati aggiunti ai tipici elementi di design rossi all'interno e all'esterno. Tra le altre cose, gli aerodome sui lati delle cabine lunghe sono evidenziati con elementi di colore nero o rosso e c'è anche un attraente pacchetto di ottiche.

Man nuovi servizi digitali

I nuovi servizi digitali

Parlando dell'evoluzione dei servizi connessi, alla panoramica delle applicazioni già esistenti come Man Now per l'aggiornamento in remoto delle cartografie di navigazione e Man ServiceCare e Man Perform per il monitoraggio dello stato dei mezzi e dell'efficienza energetica, si aggiunge ora una novità.

All'IAA Transportation Man presenta infatti il suo primo sistema di pagamento digitale che semplifica e accelera le soste per rifornimento e aiuta i i gestori della flotta tenere traccia dei costi del carburante.

Man, i progetti per la guida autonoma

Guida autonoma

Man è al lavoro per creare dei sistemi sicuri ed efficaci per gli spostamenti automatici su tratte prestabilite tra due hub, come ad esempio sedile e centri smistamento o porti e magazzini.

Tra i veri progetti di sperimentazione a cui partecipa c'è ad esempio il progetto ANITA per la consegna e il ritiro di container in un terminal di trasbordo strada-ferrovia del partner di cooperazione Deutsche Bahn. Il progetto ATLAS-L4 è invece incentrato sul trasporto autonomo hub-to-hub che punta ad avere dal 2024 i primi camion con pilota automatico circolanti sulle autostrade tedesche.

Gallery: Foto - Man All'IAA Transportation 2022