Anche se sembrano stravaganze pure e semplici, nessuno dei SuperVan che Ford ha presentato in passato era privo di uno scopo concreto: spingere veicoli di uso assolutamente comune ben oltre i limiti delle loro normali attitudini è per certi versi il modo migliore di capire quali margini di sviluppo le tecnologie offrano.

L'Electric SuperVan presentato lo scorso giugno a Goodwood ne è la dimostrazione lampante, perché esplora le possibilità della nuova frontiera elettrica che ha ancora molto da svelare. Ispirato al concept E-Transit Custom ,che a sua volta è l'anteprima del prossimo modello di serie, prende in prestito qualcosa dalle corse ma ha molte tecnologie che vedremo applicate sui veicoli di tutti i giorni.

Il sistema propulsivo

FordPro Electric SuperVan è spinto da 4 motori elettrici che sprigionano complessivamente 2.000 CV di potenza e circa 1.800 Nm di coppia, alimentati da una batteria raffreddata a liquido da 900 V con una capacità di 50 kWh. Gli assali sono costituiti da due motori accoppiati per asse, con riduttore monomarcia anteriore e riduttore due merce per l'asse posteriore, dotato di differenziale elettronico specifico.

Ford Electric Supervan 2022, le prime immagini da Goodwood
Ford Electric Supervan 2022, le prime immagini da Goodwood
Ford Electric Supervan 2022, le prime immagini da Goodwood

La struttura

Il telaio progettato appositamente integra soluzioni e componenti presi dalle corse: la carrozzeria dall'aerodinamica avanzata è costruita in materiali leggeri e compositi su una struttura tubolare con telaietti di supporto anteriore e posteriore che reggono la meccanica e le sospensioni a doppi bracci oscillanti. Non manca la cellula di sicurezza con gabbia omologata FIA.

Ford Electric Supervan 2022, le prime immagini da Goodwood

La connettività

La stessa telematica che aiuta i clienti dei veicoli Ford Pro a gestire al meglio le loro flotte grazie al costante scambio di dati tra questi e le centrali operative è stato usato per sviluppare la gestione dinamica del SuperVan: in qualunque momento i parametri possono essere letti e ottimizzati in base al percorso e allo stato del sistema di propulsione grazie al sistema di connessione SYNC con telemetria avanzata e all'hotspot Wi-Fi di bordo.

Le performance

Le prestazioni parlano di una velocità massima superiore ai 320 km/h e di un'accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 2 secondi, mentre l'autonomia in configurazione gara è di circa 35 km. La scelta di non abbondare con la batteria fa parte di una specifica ricerca dell'equilibrio prestazionale in cui il peso è una componente fondamentale. 

SuperVan può essere settato su 5 differenti programmi: Five Selectable Drive Modes: Road, Track, Rally, Drag, Drift, e dispone di funzioni specifiche di Launch Control (partenza veloce), Traction Control, E-Boost, Eco Mode, Tyre Cleaning Mode (pulizia dei pneumatici), e adjustable regenerative braking, ossia modulazione variabile della della frenata rigenerativa.

Ford SuperVan 2 1984
Ford SuperVan 2 1984

I precedenti

Il primo SuperVan di Ford fu presentato nel 1971 e presentava un motore montato in posizione centrale, preso dalla Ford GT40 vincitrice di Le Mans, per creare un Transit Mk.1 diverso da tutti gli altri. La formula è stata ulteriormente sviluppata per SuperVan 2; una versione in fibra di vetro del Transit Mk.2 era allestito sulla monoscocca e sul motore Cosworth V8 da 590 CV dell'auto da corsa Ford C100. Il SuperVan 3 era simile, alimentato da un motore Cosworth HB da 650 CV condiviso con le auto di Formula 1 dell'epoca.

Gallery: Foto - Ford Electric SuperVan 2022