Due Man TGE sono stati consegnati pochi giorni fa a LeoVince, azienda leader nella produzione mondiale di scarichi aftermarket per moto. Parte di un accordo più grande, i due furgoni tedeschi serviranno per trasportare le moto prototipo fino agli hub di progettazione e test, sparsi per tutta Europa.

Furgoni tecnologici

Entrambi i van sono stati scelti dall'azienda con la massima dotazione possibile e con il motore più potente a listino. Equipaggiati con il 2.0 TDI da 180 CV abbinato al cambio automatico a sette rapporti, sono stati dotati di fari full LED, di cruise control adattivo, di mantenitore di corsia, del sistema di frenata automatica di emergenza, di sedili ergoComfort e di tutti quegli accessori utili a rendere sicure le lunghe trasferte dello staff.

Entrambi sono stati scelti a tetto medio ma con due differenti passi, il primo intermedio da 3,64 metri e il secondo lungo da 4,49 metri, con una volumetria di carico rispettivamente di 9,3 mq e 14,4 mq. I due Man verniciati in nero e con logo LeoVince sulla fiancata sono stati personalizzati dall'azienda di scarichi con alcune migliorie nel vano di carico, come per esempio un sistema di fissaggio per moto più solido.

I Man TGE di LeoVince
I Man TGE di LeoVince
I Man TGE di LeoVince

Sergio Leone, R&D manager di Belgrove Italia, gruppo internazionale che controlla LeoVince ha commentato:

Veicoli full optional ma già ottimi come base di partenza. Gli autisti ne sono entusiasti e noi ne siamo felici perché così sono più sicuri e attenti sulla strada, anche in considerazione dell’alto valore di quanto trasportato. Come personalizzazione ci siamo limitati a montare delle rotaie interne e un sistema di aggancio delle cinghie più efficace perché le moto fossero ben fissate durante il trasporto.

Gallery: Foto - Man, due TGE 3.180 per il reparto ricerca e sviluppo di LeoVince