Hyundai Santa Cruz è un pick-up di medie dimensioni basato sul SUV Santa Fe, sia nell'aspetto che nella meccanica. Ha debuttato due anni fa e da allora ha conquistato il cuore di numerosi appassionati.

Due partecipanti del Rebelle Rally, il primo rally di durata statunitense tutto al femminile, l'hanno scelta come auto, equipaggiandola con alcuni accessori unici nel loro genere.

Il team

Il team si chiama Brute Squad ed è composto da Jill Cimillo e Kristin Shaw, due giornaliste dell'auto con la passione per i motori che da sempre si dilettano in questo tipo di iniziative. Stando alle dichiarazioni di entrambe la scelta del pick-up Hyundai è stata dettata dall'ottima trasmissione di cui è dotata, di base posteriore ma 4x4 inseribile in poco tempo.

Oltre a questo a stupire le due partecipanti è stato anche il grande spazio di carico posteriore e la possibilità di equipaggiare il fuoristrada con alcuni optional fondamentali per la perfetta riuscita della gara, tra tutti dei cerchi in lega per uso gravoso dedicati e una barra frontale luminosa a LED.

Hyundai Santa Cruz
Hyundai Santa Cruz

La gara

Per chi non conoscesse il Rebelle Rally, si tratta del primo rally automobilistico statunitense tutto al femminile. Percorre in 1.500 km tutto il sud del Paese e solitamente si svolge nel mese di ottobre. Tanti gli equipaggi a partecipare con auto anche a volte fuori dal comune.

Kristin Shaw ha dichiatato per l'occasione:

Abbiamo visto che la trasmissione della Santa Cruz ha risposto molto bene utilizzando l'impostazione manuale, che potremmo regolare tramite le palette al volante o sul cambio. Davvero, la chiave era il sentimento fuori Santa Cruz e con ogni miglio abbiamo guadagnato più fiducia. Nel complesso, siamo rimasti più che soddisfatti con le capacità della Hyundai e spingeremo i suoi limiti per vedere cosa può fare.

Gallery: Foto - Una Hyundai Santa Cruz partecipa al Rebelle Rally