Consegne più rapide, riduzione dei costi, del traffico e dell’impatto ambientale. Sono questi i punti cruciali su cui ruota il futuro del trasporto merci in ambiente urbano. Per raggiungere questi obiettivi sembra che le aziende di logistica e numerose start-up del settore stiano concentrando sempre di più i loro investimenti sulla ricerca e lo sviluppo di una Mobilità Aerea Avanzata.

I servizi di trasporto persone, così come quelli legati alla consegna delle merci, infatti, saranno effettuati con molta probabilità da velivoli elettrici a decollo ed atterraggio verticale e da droni di ultima generazione in grado di spostarsi dalle periferie ai centri urbani con o senza conducente. Vediamo quali sono le ultime novità. 

Da elicottero ad aereo

Una delle novità più interessanti in questo settore arriva dalla Germania dove la start-up Lilium sta portando avanti con successo lo sviluppo di Phoenix 2. Si tratta di un velivolo 100% elettrico che arriverà sul mercato nel 2024 e che è dotato di una particolare soluzione tecnica: la presenza di numerose eliche di piccole dimensioni inglobate all’interno delle 4 ali. 

Lilium Phoenix 2

Questa tecnologia, come confermato dai test di sviluppo del velivolo, permette a Phoenix 2 di alzarsi da terra come un elicottero sfruttando la spinta delle eliche per poi andare in avanti come un tradizionale aereo ad elica. Tutto questo è possibile grazie alla transizione delle ali con le piccole eliche che possono passare da una posizione perpendicolare al terreno ad una posizione parallela al terreno per cambiare la direzione di spinta. 

Tra presente e futuro

Una delle soluzioni più diffuse tra le aziende di logistica che sta trovando importanti consensi nel settore è quella relativa all’utilizzo di droni che permettono di consegnare rapidamente piccoli pacchi in totale autonomia.  

UPS Farmaci con i droni

Negli Stati Uniti, ad esempio, il colosso del delivery UPS ha fondato la consociata UPS Flight Forward che utilizza i droni per consegnare medicinali in Florida mentre Amazon ha ricevuto l’ok da parte della FAA (l’agenzia per l’aviazione federale statunitense) per portare avanti il servizio Amazon Prime Air. E in Italia?

In Italia, pochi giorni fa, l’Enac, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, e la Regione Emilia-Romagna hanno stretto un protocollo d'intesa per avviare una collaborazione sull’utilizzo di velivoli innovativi a decollo e atterraggio verticale in percorsi aerei urbani dedicati. 

 

Gallery: Foto - Lilium Phoenix 2