Torc Robotics, società controllata di Daimler Truck, Torc Robotics, ha avviato una serie di collaborazioni con le principali società di logistica del Nordamerica per lo sviluppo del trasporto a guida autonoma e iniziato a condurre i primi test su strade con intersezioni, rampe e svolte controllate.

Torc e Daimler hanno un fitto programma mirato a rendere applicabile al settore del trasporto merci la tecnologia per la guida autonoma di Livello 4, quello cioè che consentirà al veicolo di condursi sostanzialmente da solo i tragitti e parte delle manovre con la supervisione del conducente. L'obiettivo è arrivare a commercializzarla per la fine del decennio.

Sperimentazione di nuovo livello

Finora, Torc e Daimler hanno testato una flotta di prototipi su strade ad elevato scorrimento, avvalendosi della collaborazione di società logistiche per simulare in modo attendibile percorsi e impegni quotidiani ma limitandosi alle tratte più regolari e ordinate.

La nuova fase della collaborazione prevede invece un collaudo in condizioni di traffico differenti, su strade con intersezioni a raso o dislivelli e la necessità di svolte complete anziché di semplici cambi di corsia o curve ampie.

Torc ha istituito il Torc Autonomous Advisory Council (TAAC) coinvolgendo i principali attori del settore del trasporto merci tra cui Schneider, Covenant Logistics, Penske Truck Leasing, Ryder System, Inc., C.H. Robinson e Baton, così come Daimler Truck North America. Queste aziende forniranno una guida strategica a Torc integrando la sperimentazione nella loro rete di distribuzione.

Daimler Trucks e Torc Robotics, la flotta di veicoli sperimentali
Daimler Trucks e Torc Robotics, la flotta di veicoli sperimentali
Daimler Trucks e Torc Robotics, la flotta di veicoli sperimentali

Stati Uniti, ma anche Europa

Martin Daum, CEO Daimler Truck, ha ribadito la centralità dello sviluppo per la guida autonoma che presenta molteplici opportunità: 

“Siamo impegnati nel trasporto autonomo in quanto può essere vantaggioso per tutti. Aumenterà la sicurezza, perché i sistemi non si stancano e non perdono l'attenzione. Aumenterà le prestazioni logistiche consentendo ai camion di correre di più. Aiuterà la società a far fronte al crescente volume di merci, in particolare in tempi di grave carenza di conducenti".

Poche settimane fa, l'azienda, da poco indipendente dopo la separazione da Mercedes-Benz, ha annunciato l'apertura di un centro a Stoccarda dove portare avanti sempre insieme a Torc i protocolli di guida autonoma per il trasporto anche sulle strade europee.

Daimler Trucks e Torc Robotics, la flotta di veicoli sperimentali

I camion si base Freightliner Cascadia sono dotati di tecnologia LiDAR, radar e telecamere a lungo raggio con tecnologie all'avanguardia, e forniscono dati sufficienti a consentire di adottare comportamenti di guida automatizzata avanzati su strade di superficie.

Ad oggi la tecnologia è stata sperimentata per trasporti diretti da hub a hub. Il trasporto dei rimorchi da e per l'ultimo miglio è invece stato portato a termine con camion tradizionali.

Peter Vaughan Schmidt, Head of Autonomous Technology Group presso Daimler Truck, ha aggiunto:

“Tre anni fa, ci siamo prefissati l'obiettivo di commercializzare camion autonomi di livello 4. Tecnologicamente abbiamo fatto molta strada. Torc sta ora coinvolgendo le principali società logistiche per sviluppare in modo specifico il caso d'uso del mondo reale del sistema logistico autonomo del futuro”.

Gallery: Foto - Guida autonoma Daimler Truck e Torc