Elettrificazione esasperata, capacità fuoristradistiche e tuning estremi sono i principali protagonisti al Jeep Easter Safari 2022, il tradizionale appuntamento organizzato da Jeep e il team Jeep Performance Parts by Mopar sull'iconico terreno di roccia rossa di Moab, nello Utah. 

Dal 9 al 17 aprile 2022 migliaia di appassionati di fuoristrada e fedeli al marchio Jeep da tutto il mondo si radunano, dunque, per mettere all prova fra trail raid e fuoristrada tecnici ma anche per ammirare le creazioni che il brand americano ha realizzato modificando i suoi modelli più iconici fra queste "concept car" anche un paio che riguardano il pick-up Gladiator: il Jeep Bob Concept e il Jeep D-Coder Concept by JPP oltre a un furgone vintage direttamente dal SEMA.

Jeep Bob

Questo tuning è creato per "confondere" il confine fra Wrangler e il Gladiator, il concept Jeep Bob è una giocosa interpretazione della popolare tendenza di "smussare i lunghi sbalzi dei cassoni dei pick-up per aumentarne l’angolo di uscita in fuoristrada. Basato su una Jeep Gladiator Rubicon, le caratteristiche più evidenti di questo “truck” non sono ciò che è stato aggiunto ma quanto è stato tolto.

Cioè tutte e quattro le porte e i montanti B, inoltre, il tettuccio rigido è stato sostituito da un tettuccio in tela. Il cassone del Gladiator è stato "limato" di circa 30 cm mentre i paraurti anteriori e posteriori in acciaio personalizzati che migliorano gli angoli di attacco e uscita del veicolo e sono costruiti per resistere a tutte le sollecitazioni dell'uso fuoristrada.

La capacità off road è ulteriormente amplificata da un sollevamento di circa 3 pollici, da assali Dynatrac Pro-Rock 60 supportati da un mix di molle King e ammortizzatori Bypass, oltre che da pneumatici da 40’’ montati su ruote da 20’’. 

l’estetica è caratterizzata da uno schema di verniciatura che mixa lucido e opaco. Un cofano in carbonio ventilato aggiunge un aspetto più performante e garantisce un migliore flusso d'aria al motore Eco-Diesel V6 turbo da 3,0 litri con intercooler Mopar abbinato al cambio automatico TorqueFlite 8HP75 a otto velocità.

Jeep Gladiator D-Coder

Il concept Jeep Gladiator D-Coder raccoglie più di 35 accessori JPP e Mopar, ciascuno verniciato in rosso Maraschino a contrasto ed etichettato con codici QR rendendo, di fatto, questo fuoristrada ad alte prestazioni un catalogo mobile di prodotti per la personalizzazione. Ciascun codice QR scansionabile fornisce un collegamento in tempo reale al sito Mopar eStore per codici articolo, specifiche e informazioni sui prezzi.

La base per il Gladiator D-Coder è la versione Rubicon con kit di sollevamento JPP da 2 pollici con ammortizzatori FOX ruote a cinque razze JPP da 17 x 8.5’’ che montano pneumatici BFGoodrich KM3 da 37’’. Sul lato del passeggero, uno snorkel JPP mantiene l'acqua fuori dal motore Pentastar da 3,6 l. A completare l'aggiornamento del gruppo propulsore c'è un sistema a doppio scarico Cat-back Mopar a flusso libero.

Un parabrezza JPP Gorilla Glass offre fino a tre volte la resistenza di un parabrezza standard. Il frontale è completato da un paio di staffe JPP  sul montate anteriore per luci a LED TYRI da 5’’. I Rail da roccia JPP in acciaio forniscono protezione per la parte inferiore della sia sull’anteriore sia nel posteriore, queste ultime sono rivestita da una protezione in nylon sostituibile

Il caratteristico tema a contrasto Maraschino Red continua all'interno dell'abitacolo del concept Gladiator D-Coder rivestito con pelle Katzkin. A completare l'interno ci sono gli accessori Mopar, tra cui quattro protezioni sottoporta, copripedali in acciaio inossidabile e tappetini. Il cassone è protetto da un rivestimento Mopar un set di rail da vano di carico Mopar danno la possibilità di montare un cesto Thule per ulteriore spazio di stivaggio.

FOTO - Kaiser Jeep M725 concept

Kaiser Jeep M752

Meno pompato ma altrettanto simpatico e interessante è anche il modello Kaiser Jeep M725 vale a dire la trasformazione di un'ambulanza militare Kaiser Jeep M725 vintage del 1967 in un veicolo definitivo  di supporto fuoristrada. una sorta di mascotte su ruote per JPP.

Gallery: Jeep Gladiator Rubicon alla prova del Rubicon Trail