Pochi giorni fa Volta Trucks, la startup anglo-svedese nata nel 2017 per competere nell'emergente settore dei camion elettrici destinati al medio-corto raggi, ha annunciato l'ultima sessione di test invernali che ha messo alla prova meccanica e componenti elettrici per individuar ei punti deboli e gli interventi di messa a punto in vista dell'avvio della produzione, fissata entro la fine dell'anno.

Nel frattempo, la società ha organizzato un nuovo tour di presentazione statica, analogo a quello del giugno scorso in cui avevamo avuto la prima opportunità di vedere da vicino il prototipo e toccare con mano le sue caratteristiche innovative: anche questa volta si è svolto a Milano e con lo stesso veicolo dimostrativo a disposizione, ma con molti più  dettagli sullo stato dei lavori, sulla produzione e soprattutto sulla strategia commerciale.

Volta Zero, com'è e come sarà

Prima di tutto è giusto ricordare che Volta Zero rappresenta uno dei primi camion elettrici di media portata di nuovo sviluppo, progettato partendo da un figlio bianco e non sulla base di un veicolo già esistente come stanno facendo i grandi costruttori in questa prima fase di approccio all'elettrico.

Per questo, il progetto è focalizzato sull'integrazione dei concetti di efficienza, ergonomia e sicurezza che ha portato alla definizione di una cabina ribassata a guida centrale e accesso facilitato, porte scorrevoli sui due lati e un sistema di telecamere per completare l'ampia visuale anteriore (220°) con le immagini dei dintorni del veicolo.

Come annunciato già lo scorso anno, la cabina non subirà modifiche sostanziali rispetto a questo layout, a parte il riposizionamento dello schermo che funge da specchietto retrovisore visualizzando le immagini della telecamera posteriore, che sarà più grande e spostando più in basso per entrare nel campo visivo del conducente senza fargli distogliere lo sguardo dalla strada.

Volta Zero, traffico e sicurezza
Volta Zero, traffico e sicurezza
Volta Zero, il prototipo, le caratteristiche, il posizionamento
Volta Zero: il prototipo, le caratteristiche, il posizionamento
Volta Zero, il prototipo, le caratteristiche, il posizionamento
Volta Zero: il prototipo, le caratteristiche, il posizionamento

Quanto all'allestimento, Volta Zero è stato immaginato con 2 posti laterali accanto a quel lodi guida che però sui modelli di serie potranno essere sostituiti in parte o del tutto con spazi di stivaggio. Questo perché l'utilizzo principale per cui è pensato, ossia le consegne a corto raggio, in molti casi non richiederanno la presenza di più di un operatore.

Quanto alle varianti, Volta offrirà allestimenti con pedana mobile oppure refrigerati. A seconda della soluzione scelta, per ragion idi ingombri e assorbimento di energia, cambieranno leggermente portata e autonomia sulle quali i dati sono ancora provvisori. La Casa annuncia infatti due configurazioni di batteria, indicativamente da 150 e 200 kWh (da confermare) a cui corrisponderanno più o meno 150 e 200 km di percorrenza co una ricarica.

Volta Trucks, l'accordo con DB Schenker per la consegna di Volta Zero
Volta Trucks, l'accordo con DB Schenker per la consegna di Volta Zero

Leasing di 8 anni con pacchetto servizi

Per quanto riguarda l'aspetto commerciale, Volta Truck ha elaborato una strategia mirata su alcune città in cui si concentrano i più importanti attori del mondo della logistica. Per L'Italia la scelta è caduta appunto su Milano, dove peraltro ha una delle sue filiali più importanti il primo grande committente di Volta Zero, la società tedesca DB Schenker che ha già formulato un ordine per 1.500 veicoli da distribuire nelle sue varie sedi estere.

L'offerta commerciale prevede contratti personalizzati di leasing con una durata standard di 8 anni comprensivi di tutti i servizi correlati: questi comprendono la fornitura del sistema di ricarica attraverso i partner di Siemens, dopo un'analisi congiunta delle esigenze dell'infrastruttura a disposizione di ogni cliente. Lo stesso contratto prevederà anche manutenzione e assistenza, formazione dei conducenti e eventuale integrazione con sistemi connessi di gestione flotte.

Volta Zero, il prototipo, le caratteristiche, il posizionamento
Volta Zero, il prototipo, le caratteristiche, il posizionamento

Test operativi a fine anno, arrivo nel 2023

La produzione, sostenuta dalla recente conferma della terza e più importante tranche di investimenti, da 230 milioni di euro)  avverrà a partire dalla fine di quest'anno, parallelamente all'inizio di una fase di test-pilota condotto insieme ai primi clienti che metteranno alla prova i primi esemplari di preserie nell'utilizzo reale fornendo le ultime indicazioni per la messa a punto definitiva del mezzo. 

Il sito dove avverrà l'assemblaggio, con una forte percentuale di componentistica proveniente da fornitori esterni, tinello stabilimento di Steyr, in Austria: di proprietà del costruttore tedesco MAN ma rimasto fermo a causa delle recenti difficoltà produttive e di scelte strategiche, consente a Volta Trucks di avere a disposizione una struttura e una forza lavoro con elevata specializzazione ed esperienza riducendo la necessità di adeguamenti.

Volta Truck Initial Concept
Volta Truck Initial Concept

Quanto ai volumi, l'azienda scandinava parte con una previsione di massima di circa 27.000 veicoli entro il 2025, con tanto però anche le varianti da 7,5 e 12 tonnellate che sta sviluppando e che intende lanciare in questo lasso di tempo per ampliare verso il basso l'offerta di Volta Zero puntando sempre più alle attività di delivery al dettaglio.

Gallery: Volta Zero