Per il 2022, la South African Cross Country Series 2021, principale competizione offroad del Sudafrica, riserva una bella novità agli appassionati con l'introduzione della categoria T1+ e il cambio di denominazione in South African Rally-Raid Championship.

Una competizione in cui Ford, e per l'esattezza il team NWM Ford Castrol, promette di fare la parte del leone dopo il secondo posto della stagione precedente grazie alla versione aggiornata del Ranger EcoBoost V6 adeguato ai cambi di regolamento e ancora più competitivo.

Più grande e possente

Le modifiche più evidenti sono le carreggiate allargate e il design più muscoloso: i veicoli T1+ hanno infatti guadagnato ben 300 mm di larghezza, passata a 2,3 metri, e gli enormi pneumatici da 37" su cerchi da 17" (prima si arrivava a pneumatici da 32" e cerchi da 16") che portano con sé passaruota più svasati.

La nuova carrozzeria e l'abitacolo sono realizzati a mano utilizzando una fibra di carbonio high-tech e con trama aramidica, la stessa soluzione usata anche per le carcasse dei pneumatici di ultima generazione, che è allo stesso tempo eccezionalmente resistente e molto leggera. Il team ha mantenuto il design generale introdotto lo scorso anno, incluse le distintive porte a farfalla che rimangono una delle caratteristiche distintive di NWM Ranger.

All'interno degli archi sporgenti si nasconde una sospensione completamente nuova, che consente un aumento dell'escursione della ruota da 280 a 350 mm. Sono queste insieme ai grandi pneumatici, le più significative novità del regolamento che ha così voluto offrire anche sui modelli integrali le possibilità prima limitate a quelli 2WD che ne avevano tratto, grazie al loro peso ridotto, un notevole vantaggio.

Ford Ranger T1+ NWM Team 2022

Sospensioni nuove

Il Ranger T1+, progettato, costruito e sviluppato da Neil Woolridge Motorsport (NWM), sarà affidato agli equipaggi composti da Lance Woolridge, Elvéne Vonk, Gareth Woolridge e Boyd Dreyer. Lance Woolridgre racconta così l'evoluzione del mezzo:

"Abbiamo iniziato a riprogettare il nostro Ranger e i vari nuovi componenti richiesti verso la metà dello scorso anno, una volta finalizzate le regole T1+. All'inizio di novembre abbiamo iniziato a smontare e modificare il nostro prototipo, per poi passare alla seconda auto  appena tornata dall'evento di Parys di fine stagione".

“In sostanza, abbiamo preso le auto dell'anno scorso e rifatto le sospensioni con nuovi bracci e alberi di trasmissione più lunghi per adattarsi alla carreggiata più ampia. Poi, con BOS Suspension, abbiamo progettato una nuova configurazione ad ammortizzatore singolo per ruota, che sostituisce i doppi ammortizzatori usati in precedenza. Si adatta meglio alla corsa aumentata e riduce il peso consentendo velocità maggiori sui terreni accidentati rispetto alla vettura T1".

Oltre a numerose modifiche al telaio per adattarsi alla nuova carrozzeria e all'aumento di 70 mm dell'escursione delle ruote, il team NWM ha anche dovuto ripensare la collocazione delle ruote di scorta, ora molto più grandi ma ridotte dal regolamento da 3 a 2.

Ford Ranger T1+ NWM Team 2022
Ford Ranger T1+ NWM Team 2022

Peso ben sfruttato

Il passaggio ai cerchi da 17" ha anche consentito il passaggio a dischi freno più grandi da 355 mm, che hanno sostituito quelli da 328 mm utilizzati lo scorso anno e che garantiranno una potenza frenante ancora maggiore. I dischi anteriori sono raffreddati ad aria, i posteriori sono sia ad aria che ad acqua. Il peso minimo del veicolo è ora fissato a 2.000 kg, 150 kg in più rispetto ai veicoli precedenti.

Il motore Ford V6 EcoBoost biturbo da 3,5 litri rimane invariato, anche se ottimizzato nell'erogazione, e conferma la potenza di 480 CV e 600 Nm. In linea con le nuove regole internazionali di rally-raid, la velocità massima è ora limitata elettronicamente a 170 km/h, contro i 180 km/h applicato in precedenza. I rapporti di trasmissione dell'NWM T1+ EFR sono stati rivisti per ottimizzare al contempo la coppia ai medi regimi e la trazione in uscita di curva.

Gallery: Foto - Ford Ranger T1+ NWM 2022