La guida autonoma non è vista da tutti come un vantaggio, ma la verità è che - al di là che sia sostanzialmente inevitabile - in alcune aree del business è una funzione con una grande serie di pro, a partire dai veicoli per le consegne di dimensioni contenute, perché non devono trasportare persone, ma solamente oggetti.

Ma forme e dimensioni non sono le uniche caratteristiche che non siamo abituati a vedere sui veicoli classici: il Nuro R2 ne è un esempio, perché come avrete notato dalla foto qui sopra in copertina, ha un enorme airbag frontale esterno e, naturalmente, nessuno interno.

Il van autonomo alla terza generazione

Il Nuro R2 è un veicolo elettrico (arrivato alla sue 3 generazione di sviluppo) ideato per le consegne di cibo a guida autonoma, dalle dimensioni compatte - di seguito trovate un video nel traffico per avere un'idea - e ovviamente senza abitacolo. Potendo contare su tutto lo spazio interno creato dalle forme della carrozzeria, i suoi scomparti ergonomici sono in grado di portare quasi 230 kg di generi alimentari.

Per altro, il sistema HVAC del veicolo può mantenere il cibo ad una temperatura ottimale per la conservazione: il fresco può contare su un minimo di -5,5 °C, mentre i cibi caldi possono esser mantenuti a 47 °C. E la cosa più interessante è che gli scomparti sono termicamente isolati gli uni dagli altri, quindi per fare un'esempio si può portare in contemporanea una pizza tenuta al caldo e una bevanda tenuta al fresco.

Foto - Nuro Autonomous Delivery Vehicle
Foto - Nuro Autonomous Delivery Vehicle

Proteggere gli utenti deboli

La sua caratteristica più interessante però è in merito alla sicurezza: Autoliv, sviluppatore specializzato del settore, ha pensato a che fare nel caso in cui tutti i sistemi di guida autonoma quali radar e lidar dovessero non essere abbastanza. La soluzione è stata un'evoluzione della "vecchia scuola": un enorme airbag, ma esterno e montato sulla fascia anteriore. Servirà a proteggere gli utenti vulnerabili - come pedoni, ciclisti e motociclisti - che ad oggi rappresentano oltre metà delle vittime del traffico a livello mondiale.

Per Lindeberg, VP Mobility Safety Solution di Autoliv, ha commentato così la partnership con Nuro:

"La collaborazione di Autoliv con Nuro è un ottimo esempio di come stiamo combinando la nostra competenza principale e la nostra solida esperienza nel settore con lo sviluppo di prodotti per nuovi mercati"

Per il momento il Nuro è più che altro un concept, ma almeno in America le cose si muovono: la sua Casa produttrice è stata la prima ad aver ottenuto un'esenzione per i veicoli a guida autonoma su strada dal Dipartimento dei Trasporti degli Stati Uniti.

Gallery: Foto - Nuro Autonomous Delivery Vehicle