Dopo 14 giorni, 12 tappe e oltre 8.000 km percorsi tra terreni rocciosi e le impressionanti dune del deserto dell’Arabia Saudita si è conclusa il 14 gennaio a Jeddah la 44esima edizione della Dakar, il rally raid più famoso e proibitivo al mondo. 

A trionfare nella categoria dei pick-up e dei Suv modificati è stato l’equipaggio composto dal pilota qatariota Nasser Al-Attiyah e il navigatore di Andorra Mathieu Baumel che, a bordo della Toyota Hilux preparata ad hoc dal team Toyota Gazoo Racing, ha completato le 12 tappe con un tempo complessivo di 38 ore, 33 minuti e 3 secondi. 

Campione per la quarta volta

Nonostante le sole 2 vittorie di tappa, Nasser Al-Attiyah è riuscito nelle fasi iniziali della corsa ad imprimere un ritmo incredibile che ha messo a dura prova gli avversari per poi andare a gestire il vantaggio accumulato.

Dakar 2022, gli equipaggi in azione
Dakar 2022, gli equipaggi in azione
Dakar 2022, gli equipaggi in azione

Una strategia studiata a fondo che ha permesso al pilota qatariota, dopo la delusione dell’anno scorso (7 vittorie di tappa e secondo posto in classifica generale dietro a Stephané Petheransel), di diventare campione per la quarta volta in assoluto dopo essere salito sul gradino più alto del podio già nel 2011 (a bordo di una Volkswagen), nel 2015 alla guida di una Mini e nel 2019 a bordo della Hilux ufficiale.

Bene Toyota e Audi

Sul secondo gradino del podio a circa 27 minuti dalla prima posizione si è piazzato il pilota alsaziano Sebastien Loeb (miglior risultato alla Dakar) in coppia con il navigatore Fabian Lurquin. L’equipaggio a bordo della Hunter T1+ del Team BRX (Barhain Raid Xtreme) ha condotto una gara all’attacco ma le piccole sbavature e le penalità ricevute si sono dimostrate decisive. 

Dakar 2022, gli equipaggi in azione
Dakar 2022, gli equipaggi in azione
Dakar 2022, gli equipaggi in azione

Per quanto riguarda gli altri piazzamenti in top 10 è bene sottolineare la presenza di altre due vetture Toyota in terza e quinta posizione rispettivamente di Yazeed Al Rajhi con il team Overdrive Toyota e Giniel De Villiers con il team Toyota Gazoo Racing e l’ottimo nono posto di Mattias Ekstrom a bordo del concept elettrico RS Q e-tron del team Audi Sport. Un modello completamente nuovo che è riuscito a conquistare con i 3 equipaggi in gara ben 4 vittorie di tappa (2 Sainz, 1 Peterhansel e 1 Ekstrom).

Ecco la classifica finale:

Dakar 2022 - Categoria Cars - Top 10

  1. Nasser Al-Attiyah, Matthieu Baumel - Team Toyota Gazoo Racing 38h 33' 03''
  2. Sebastien Loeb, Fabian Lurquin - Team Barhain Raid Xtreme - 39h 00' 49''
  3. Yazeed Al Rajhi, Michael Orr - Team Overdrive Toyota - 39h 34' 16''
  4. Orlando Terranova, Daniel Oliveras Carreras - Team Barhain Raid Xtreme -  40h 00' 26''
  5. Giniel De Villiers, Dennis Murphy - Team Toyota Gazoo Racing - 40h 14' 51''
  6. Jakub Przygonski, Timo Gottschalk - X-Raid Mini Jcw Team -  40h 26' 09''
  7. Mathieu Serradori, Loic Minaudier - Team SRT Racing - 41h 05' 08''
  8. Sebastian Halpern, Bernardo Graue - X-Raid Mini Jcw Team - 41h 11' 29''
  9. Mattias Ekstrom, Emil Bergkvist - Team Audi Sport - 41h 15' 14''
  10. Vladimir Vasilyev, Oleg Uperenko - VRT Team - 41h 35' 24'’

Gallery: Foto - Dakar 2022, Toyota trionfa con Hilux