Prosegue la collaborazione tra Peugeot e le Poste ceche per la fornitura di veicoli commerciali leggeri. Lo scorso autunno la Casa del Leone ha consegnato l’ordine record di 295 Boxer van all’azienda statale ed è attualmente in corso la gara d’appalto per la commessa di ulteriori 280 van compatti Partner per il 2022.

Partnership di lunga durata

Il rapporto tra il costruttore francese e le Poste ceche è iniziato nel 2013 con la fornitura di 400 veicoli in leasing, un numero che nel corso di 8 anni ha superato le 4.000 unità e ha portato la società a diventare il più grande cliente della Casa in Repubblica Ceca e nella regione dell'Europa centrale e orientale.

Peugeot Boxer consegnati alle Poste ceche

"Sono davvero contento che siamo riusciti ad aggiudicarci la gara d'appalto anche quest'anno e a consegnare quasi 300 veicoli. Il prosieguo della cooperazione a lungo termine con le Poste Ceche è una prova della nostra competitività sul mercato e della qualità e disponibilità della rete di servizi", ha dichiarato Lukas Hosek, Responsabile Vendite alle Flotte del marchio del Leone.

Variante elettrica per il futuro

L’azienda statale ha ottenuto metà dei furgoni Boxer mediante un contratto di leasing operativo firmato con ALD Automotive, mentre la quota rimanente di veicoli è stata acquistata tramite un leasing finanziario effettuato tramite ČSOB.

Peugeot e-Boxer

Ora si guarda all'elettrico

La collaborazione con Peugeot nel prossimo futuro dovrebbe allargarsi all’elettrificazione della flotta su cui, al momento, sono in corso negoziati a riguardo e test sui nuovi modelli del Leone. Ricordiamo che la Casa francese a inizio dicembre ha aperto anche in Italia i preordini per l'e-Boxer, la versione alimentata a batteria del furgone che sarà disponibile in quattro misure e otto varianti, con autonomie comprese tra i 117 e i 220 km, secondo il ciclo WLTP.

Gallery: Foto - Peugeot Boxer, la consegna alle Poste ceche