Il full-size pick-up alimentato a batteria è entrato nella fase successiva di produzione dopo che i primi esemplari di pre-serie sono usciti a settembre dallo stabilimento Rouge Electric Vehicle Center a Deaborn, in Michigan. 

Secondo quanto riferito dall’amministratore delegato di Ford, Jim Farley, alla testata Automotive News, gli ordini dell’F-150 Lightning sono prossimi alle 200.000 unità.

Numeri in crescita

Le prenotazioni sono in aumento significativo rispetto alle 160.000 registrate fino al 3 novembre e l’Ovale Blu prevede che oltre l’80% degli ordini possa essere convertito in vendite. Sarebbe un numero molto importante, visto che per la maggior parte degli eventuali futuri proprietari si tratterebbe del primo veicolo a marchio Ford.

 

Come confermato da Jim Farley sul suo profilo Twitter, è iniziata la seconda fase del ciclo produttivo dell’F-150 Lightning che precederà l’avvio della produzione di massa previsto per la prossima primavera. 

I nuovi obiettivi di produzione 

Secondo i piani iniziali dell’azienda, Ford avrebbe dovuto realizzare solamente 20.000 esemplari all’anno, ma il valore è stato successivamente rivisto per raggiungere la quota di 80.000 pick-up nel 2024. Con il recente annuncio della produzione annuale di 600.000 veicoli elettrici entro la fine del 2023 è possibile che i volumi dell’F-150 Lightning possano arrivare a oltre 160.000 unità all’anno.

L'Electric Vehicle Center di Rouge
L'Electric Vehicle Center di Rouge

Il processo richiederà tempo perché il nuovo Electric Vehicle Center di Rouge, situato appena fuori Detroit, dovrebbe essere adeguato ai nuovi obiettivi produttivi. Secondo Jim Farley nel caso del Lightning sarà necessario "trovare spazio fisico per aumentare la capacità di assemblaggio finale". A questo punto non è escluso che possa essere utilizzato un altro stabilimento o siano integrate nuove linee di produzione. 

Gallery: Foto - Ford, l'Electric Vehicle Center dello stabilimento di Rouge