Nissan si rilancia nell’area di mercato dei veicoli commerciali con l’obbiettivo di cavalcare un trend che ha visto in questi ultimi anni un progressivo sviluppo di questo settore lo fa attraverso vari interventi in punti chiave Sia per quanto riguarda il prodotto sia per i servizi 

Novità assoluta è il Nuovo Townstar che prende il posto in gamma sia della furgonetta NV250 sia dei mini van NV200 ed e-NV200. Anche il resto della gamma di commerciali è stata rinnovata e non soltanto nei nomi (Primastar e Interstar), ma anche sfruttando le sinergie all’interno dell’alleanza Renaat-Nissan-Mitusibishi. Nell’ambito dei servizi vengono poi lanciati i nuovi Nissan Business Center focalizzati e specializzati nella vendita dei commerciali leggeri: un passaggio imprescindibile per andare incontro alle richieste del mercato business.

Un mercato in costante crescita 

Come accennato quello dei commerciali leggeri è un mercato in costante ascesa, in uno scenario abbastanza controverso, da gennaio ad agosto 2021, per esempio, la crescita dei volumi di vendita è stata del 2,1% rispetto a 2019, sostenuto ovviamente all’aumento dell’e-commerce. D’altro canto però le sempre più stringenti e le scelte di alcune realtà urbane di limitare ulteriormente la circolazione endotermica almeno in italia hanno innescato una tendenza all’elettrificazione, con una quota di LCV elettrici che nei primi 8 mesi dell’anno è pari a 1,2% raddoppiata rispetto allo stesso periodo del 2019.

Questa tendenza è destinata ad accentuarsi con l’entrata in vigore di nuovi limiti alle emissioni inquinanti previsti nel 2025 e nel 2030. Da qui la scelta di Nissan di non prevedere motorizzazioni a gasolio per il nuovo Townstar, ma proposto solo benzina 100% elettrico. Quest’ultimo prende come detto il posto in gamma del "fortunato" e-NV200 aumentandone le prestazioni visti i circa 285 km di autonomia (il 43% in più rispetto al mini van), grazie ai 44 kWh di capacità della batteria e i 245 Mn di coppia.

Una gamma rinnovata

Al Nissan Townstar si affiancano anche i rinnovati Primastar e Interstar, realizzati nell’ambito dell’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi, e inseriti nel piano di trasformazione Nissan NEXT. Townstar, è anche il primo modello europeo con il nuovo logo Nissan, è realizzato sulla piattaforma CMF-CD dell’Alleanza, presso lo stabilimento di Maubeuge, in Francia. Interstar e Primastar sono realizzati rispettivamente presso gli stabilimenti di Batilly e Saundouville, sempre in Francia.

Nell’ambito dell’offerta alla clientela un punto di forza dei commerciali Nissan è la garanzia paneuropea di 5 anni o 160mila km, oltre alla garanzia di 8 anni o 160.000 km sulla batteria della versione 100% elettrica oltre all'istallazione gratuita dalla wallbox in azienda.

Obbiettivo oltre il 2% del mercato italiano

Fra i traguardi che il Brand nipponico si è posto per i prossimi anni c'è anche quello di affermarsi nel segmento con l'obiettivo di superare il 2% del market share nel mercato italiano entro il 2023. L'elettrificazione si inserisce nell'ambito di una strategia ancora più ampia che prevede a livello il 50% di veicoli elettrificato entro i 2023 e il 100% entro il 2030. Per il raggiungimento di questi obbiettivi, sono come detto determinati le sinergie nell'alleanza, ma anche la costruzione di una gigafactory a Sunderland.

Un altro step importante per "catturare" la clientela business è il lancio dei nuovi Nissan Business Center che devono rispondere a specifici requisiti in termini di strutture, mezzi e personale. In particolare Tutti i Nissan Business Center dovranno avere almeno un venditore LCV dedicato, chiamato a partecipare regolarmente a piani formativi su prodotto e tecniche di vendita, soprautto avere la mobilità garantita nei periodi di fermo del proprio veicolo in officina. I Nissan Business Center saranno in totale 45 in tutta Italia e copriranno la maggioranza del mercato LCV. 

Gallery: Nissan Townstar