L'elettrificazione delle consegne del cosiddetto "ultimo miglio" è ormai in piena espansione e l'industria automotive si sta rapidamente lanciando nel business degli LCV a batteria destinati a grandi e piccoli distributori. Dall'America arriva ora la notizia di un'altra azienda, la ELMS Electric Last Mile Solutions, che come conferma il nome si va specializzando proprio in questo specifico settore.

Il modello si chiama Urban Delivery Class 1 ed è andato ufficialmente in produzione lo scorso 20 settembre, battendo di fatto sul tempo colossi e startup che hanno annunciato, ma non ancor iniziato a sfornare, le loro proposte a batteria per le consegne a corto raggio.

Dalla fabbrica dei giganti

ELMS Urban Delivery Class 1 è il primo dei due modelli quest'azienda con sede a Troy, nello stato del Michigan, offre sul suo sito, anche se l'altro, l'autocarro medio Urban Utility, sarà disponibile soltanto nel corso del 2022.

Quanto al "piccolo", di cui non sono stati diffusi tutti i dati tecnici, si sa che promette un'autonomia compresa tra 100 e 120 miglia, ovvero 160-190 km circa, ma la cosa più importante è che promette ai clienti un risparmio sui costi totali di acquisto e gestione pari al 35% rispetto a un veicolo tradizionale, con un 60% in quelli specifici di mantenimento.

Grandi spazi

Il veicolo è lungo 4,7 metri con un passo di oltre 43 metri, grazie ai pochi ingombri meccanici offre 4,8 metri cubi di volume sfruttabile, oltre il 30% in più di un analogo modello a motore endotermico.

La curiosità maggiore viene dal sito scelto per l'assemblaggio finale, che è quello di Mishawaka nell'Idiana, storica fabbrica della AM General, poi passata a General Motors, dove venivano prodotti i modelli militari HMMVEE e il successivo Hummer H1 "civile" seguito poi dall'H2. L'impianto è in corso di potenziamento, con l'obiettivo di arrivare a 10.000 unità l'anno entro il 2024.

Veicolo elettrico commerciale ELMS Urban Delivery Class 1 1
Veicolo elettrico commerciale ELMS Urban Delivery Class 1 4
Veicolo elettrico commerciale ELMS Urban Delivery Class 1 7

Capitali asiatici

In realtà, in questo sito avviene soltanto l'ultima parte del completamento dei veicoli, che arrivano dalla Cina finiti per 3/4 e qui vengono dotati di alcuni componenti del sistema elettrico  e del posto guida.

Stando a un'indagine effettuata da Bloomberg, infatti, di base dietro alla ELMS ci sarebbe la cinese Chongqing Sokon Industry Group, che ha rilevato la fabbrica in questione tramite una sua controllata americana inizialmente con l'intenzione di produrre pick-up elettrici, idea poi scartata in favore di autocarri e furgoni.

Ad ogni modo, il piccolo costruttore del Michigan pare aver battuto sul tempo un po' tutti visto che sia i colossi come Ford, in procinto di lanciare E-Transit, sia le arrembanti startup come Rivian, che vant aun mega-ordine d aparte di Amazon per un veicolo progettato espressamente,  non hanno di fatto ancora annunciato ufficialmente l'inizio della produzione vera e propria.

Gallery: Foto - Electric Last Mile Solutions Urban Delivery Class 1 2021