Il Gruppo ZF, azienda multinazionale tedesca produttrice di componenti per l’industria dei trasporti, investe nella propria gamma di sistemi navetta autonomi ed elettrici dedicati alla mobilità urbana.

L’attuale offerta viene ampliata con una serie di servizi supplementari che includono la progettazione, la realizzazione, l’esercizio, la manutenzione e la riparazione di sistemi autonomi per il trasporto passeggeri.

Navette autonome per trasporto passeggeri

Il traffico urbano porta con sé problematiche di inquinamento e di mobilità e rappresenta una sfida per le aziende che cercano di investire alla ricerca di nuovi modelli più sostenibili. In questo senso i sistemi autonomi per il trasporto passeggeri stanno diventando un’opzione sempre più praticabile per le città e per gli operatori della mobilità urbana.

ZF servizio di navette elettriche autonome

Quella proposta da ZF è una soluzione “immediatamente disponibile” con la quale l’azienda mette a disposizione il proprio know-how e la propria rete ai comuni per contribuire “alla riduzione delle emissioni legate al traffico locale", spiega Torsten Gollewski, responsabile ZF dei Sistemi di Mobilità Autonoma.

Servizio di fornitura completo

Il Gruppo garantisce la fornitura dei sistemi navetta, dà il suo contributo nella creazione del layout del percorso, oltre a occuparsi dell'installazione e della messa in servizio degli stessi, di cui supporta l'assistenza e, nel caso fosse necessaria, la riparazione. 

Una consulenza che l’azienda offre anche per la gestione della flotta tramite software, in aggiunta a soluzioni di connettività che servono a “collegare” i sistemi con l'infrastruttura del traffico, come semafori e visualizzatori di velocità, e permettono inoltre la comunicazione con i passeggeri via app.

ZF servizio di navette elettriche autonome

Le navette di attuale generazione sono in grado di operare su corsie strutturalmente separate, con percorsi che possono essere pensati e integrati nel sistema di trasporto pubblico urbano con evidenti benefici nella riduzione del traffico locale. Un vantaggio anche per i passeggeri in termini di puntualità visto che viaggiando su corsie separate si riducono i ritardi dovuti agli ingorghi stradali.

Partnership strategiche

Allo scopo di accelerare la diffusione di questa forma di mobilità, ZF ha stretto una collaborazione con DB Regio Bus, una delle più grandi realtà del trasporto passeggeri in Germania, con il comune obiettivo, secondo Frank Klingenhöfer, membro del Board di DB Regio Bus, di “decongestionare le strade all’interno delle aree metropolitane, delle città e dei comuni e rendere il trasporto pubblico locale a emissioni zero”.

ZF servizio di navette elettriche autonome

Un investimento, quello del Gruppo tedesco nell'ambito delle soluzioni di trasporto pubblico, che ha portato all'acquisizione del 5% della start-up inglese Oxbotica. Insieme all'azienda si occuperà dello sviluppo di sistemi di guida autonoma per navette.

Gallery: Foto - ZF servizio di navette elettriche autonome