Nonostante la produzione stia attraversando fasi altalenanti a causa delle forniture a singhiozzo di componenti elettronici, che si riflettono e si rifletteranno anche sulle consegne, i dati sul settore dei veicoli commerciali sopra le 3,5 tonnellate diffusi dal Ministero per le Infrastrutture e la Mobilità Sostenibili elaborate da UNRAE, l'associazione delle case estere in Italia, mostrano una certa coerenza.

A settembre, infatti, è stato possibile  tornare a confrontare le immatricolazioni con quelle del 2020, che proprio all'inizio dell'autunno scorso hanno evidenziato un parziale ritorno alla normalità: rispetto a questi, se la fascia dei veicoli con MTT tra 3,5 e 6 tonnellate resta in leggero passivo, le due classi superiori (da 6 a 16 t e oltre le 16 t), quelle più significative per volumi, e che segnano gli incrementi più rilevanti portando il totale dei "pesanti" a un +24,7% anno su anno. E non è tutto.

ll mercato dei pesanti a settembre: 2021 vs 2020

  • Veicoli con MTT da 3,51 t a 6,00 t -7,4% (50 unità immatricolate contro 54)
  • Veicoli con MTT da 6,01 t a 15,99 t +9% (255 unità immatricolate contro 234)
  • Veicoli con MTT oltre 16 t +29,2% (1.535 unità immatricolate contro 1.188)
  • Media generale veicoli con MTT oltre le 3,5 t +24,7% (1.840 unità immatricolate contro 1.476)
Struttura Mercato Camion Settembre 2021

Doppia crescita

Andando a recuperare i dati dei due anni precedenti, scopriamo che rispetto alla fase critica vissuta nel 2019, quando il comparto aveva totalizzato meno di 1.192 unità, siamo di fronte al secondo incremento consecutivo. E se nel 2020 si poteva attribuire la cosa all'effetto-fionda della ripartenza dopo il lockdown, con dati allineati a quelli del 2018, questo 2021 supera entrambi facendo segnare addirittura un +54,3% sul 2019.

I dati degli ultimi 4 anni - Mese di settembre

MESE E ANNO IMMATRICOLAZIONI VARIAZIONE % ANNO SU ANNO

Settembre 2018

1.490 -
Settembre 2019 1.192 -20%
Settembre 2020 1.476 +23,8%
Settembre 2021 1.840 +24,7%

I primi 9 mesi

Il periodo gennaio-settembre si consolida l'andamento positivo delineatosi con l'estate, passando dal + 4,2% di agosto ad un +7,8 sul 2019, mentre a confronto con un 2020 in cui però la primavera segnata dal Covid ha lasciato vuoti importanti, sarebbe addirittura del +34%. Nei confronti del 2018, invece, l'incremento è dell'1,5%, più in linea con i risultati del mercato europeo.

Protagonisti in questo senso sono ancora una volta i pesanti sopra le 16 tonnellate, i cui volumi sono cresciuto dell'11,3% sul 2019 e di ben il 39% sul 2020.

ll mercato dei pesanti gennaio-settembre 2021 vs 2019

  • Veicoli con MTT da 3,51 t a 6,00 t -31,5% (529 unità immatricolate contro 772)
  • Veicoli con MTT da 6,01 t a 15,99 t -0,5% (2.739 unità immatricolate contro 2.726)
  • Veicoli con MTT oltre 16 t +11,3% (15.952 unità immatricolate contro 14.329)
  • Media generale veicoli con MTT oltre le 3,5 t +7,8% (19.220 unità immatricolate contro 17.827)

I dati degli ultimi 4 anni - Gennaio-settembre

PERIODO IMMATRICOLAZIONI VARIAZIONE % ANNO SU ANNO
Gennaio-settembre 2018 18.942 -
Gennaio-settembre 2019 17.751 -6,3%
Gennaio-settembre 2020 14.279 -19,6%
Gennaio-settembre 2021 19.220

+34,6%

Ecco i dati sui primi 9 mesi del 2021 a confronto con 2020 e 2019