Puntuale sulla tabella di marcia, Mercedes eActros ha ultimato la fase di collaudo ed è stato avviato alla produzione nello stabilimento tedesco di Worth, dove già sono prodotti i modelli con motorizzazione tradizionale, alla presenza dei ministri dell'economia e dei trasporti dello Stato della Renania-Palatinato.

L'assemblaggio finale del camion elettrico avviene nel Future Truck Center, una specifica installazione che più avanti verrà utilizzata anche per realizzare varianti elettrificate di altri autocarri Mercedes tra cui eEconic, atteso nella seconda metà del 2022, mentre nel 2024 sarà la volta dell'eActros LongHaul per il trasporto a lunga distanza.

La vera alternativa

La prima fase della produzione, infatti, avviene sulle linee comuni al resto della gamma, dove si assemblano sottogruppi e strutture: malgrado la diversa impostazione, parte della telaistica, cabine e dispositivi di servizio sono gli stessi. Di qui il veicolo va al Future Truck Center, dove avviene l'installazione di tutto il sistema propulsivo elettrico su una specifica catena di montaggio. Oltre alle batterie ad alto voltaggio, vengono assemblati a parte altri componenti incluso il sistema di ricarica di bordo

L'obiettivo è rendere la produzione dei veicoli elettrici quanto più integrata possibile con le procedure standard, arrivando a costruire interamente i modelli a batteria e quelli endotermici sulle stesse linee di produzione, in modo da rendere più semplice, in un futuro non così lontano, il passaggio completo alle fonti di energia a basso impatto ambientale.

Mercedes-Benz eActros, l'inizio della produzione

Fino a 400 km di autonomia

Dopo la presentazione del primo prototipo al Salone dei Veicoli Commerciali IAA di Hannover del 2016, Mercedes ha iniziato ad allestire i primi 10 prototipi che nel dal 2018 sono stati testati con alcuni clienti in Germania e in altri paesi europei. Il modello di produzione, sottolinea la Casa, è stato notevolmente migliorato in alcuni aspetti come autonomia, prestazioni di guida e sicurezza.

La versione di serie di eActros conferma 2 motori elettrici integrati con una trasmissione a due rapporti per una potenza massima in continuo di 330 kW, 450 CV, e 400 kW, 640 CV, di picco. La batteria, a seconda della versione, è composta da 3 o 4 pack di celle da 105 kW cadauno che consentono una capacità totale di 315 oppure 420 kWh e fino a 400 km di autonomia. La ricarica in corrente continua può avvenire con potenze fino a 160 kW, e 400 Ah.

Mercedes eActros LongHaul, l'elettrico da 500 km
Mercedes eActros LongHaul, la ricarica ad alta potenza

In questo caso basta poco più di un'ora per andare dal 20% all'80% della capienza degli accumulatori. inoltre, Mercedes-Benz Trucks ha integrato l'eActros in un sistema globale che include anche offerte di consulenza e servizi per i clienti e quindi il miglior utilizzo possibile del veicolo, l'ottimizzazione del costi e la creazione di un'infrastruttura di ricarica.

Anche la sicurezza condivide le più importanti dotazioni degli altri Actros integrati con la propulsione elettrica: troviamo infatti MirrorCam, Turning Assistant o Active Brake Assist (ABA) di quinta generazione con rilevamento pedoni. Mercedes eActros nella prima fase della sua commercializzazione è disponibile in Germania, Austria, Svizzera, Italia, Spagna, Francia, Paesi Bassi.

Gallery: Foto - Mercedes-Benz eActros, la versione di serie