Henan Xinge, il mini-camper cinese da 4.000 euro

Si può trasformare un piccolo triciclo elettrico in campervan? Questa azienda cinese lo fa, con rapporto prezzo/dotazione sorprendente

Henan Xinge mini-camper Henan Xinge mini-camper

Lo ripetiamo ormai da anni, la voglia di viaggiare in libertà cresce sempre di più e non si ferma nemmeno di fronte alle limitazioni di natura economica, portando a ideare e sviluppare soluzioni spesso davvero ingegnose.

Ma dall'altra parte del mondo, nel paese dove qualunque idea viene realizzata a costi  incredibilmente bassi ovvero la Cina, un'azienda pare aver trovato la soluzione definitiva per realizzare in serie un campervan che più economico non si può. Si chiama Henan Xinge, nasce sulla base di un triciclo elettrico e costa appena 4.000 euro.

Un'Ape con la casa sulle spalle

Il modello base è l'equivalente asiatico della nostra Piaggio Ape, che sappiamo prestarsi a un'infinità di utilizzi e configurazioni, dal trasporto passeggeri a quello commerciale. Ebbene, un allestimento su misura trasforma la variante elettrica in un mini-camper lungo meno di 3 metri e di soli 700 kg.

Secondo il costruttore è in grado di trasportare addirittura 3 persone, sebbene la cabina di guida sia a sedile singolo e il divano-letto posteriore non mostri chiaramente la presenza di cinture di sicurezza. L'equipaggiamento comprende un piccolo frigorifero e una TV, un condizionatore portatile e il consueto corredo di sedie e tavolino pieghevoli.

Extended range o fotovoltaico

La propulsione, come abbiamo detto, è elettrica, assicurata da una batteria da 7,2 kWh e da un motore che consente una velocità massima di 40 km/h, già più che sufficienti su tre ruote. Tuttavia, è possibile installare a bordo un generatore a benzina, al posto di quello che in origine era il motore tradizionale e quindi senza problemi di ingombro, e anche installare pannelli solari sull'ampio tetto, ottenendo nel secondo caso energia pulita e gratuita.

Il suo vantaggio principale è senz'altro l'economia: questo veicolo è infatti proposto a 4.900 dollari, appunto poco più di 4.000 euro al cambio attuale, anche se le vendite al momento sono limitate al mercato interno e non sappiamo con esattezza se il mezzo sarebbe omologabile così com'è anche in America o Europa. Di sicuro aggiunge un nuovo tassello alla panoramica dei veicoli più divertenti appartenenti della grande famiglia dell'Ape.