Iveco ha stretto un accordo di fornitura con l’azienda Riboni RBN srl, realtà attiva nel trasporto merci e nella logistica per le tratte internazionali di Europa, Russia e Nord Africa, per la consegna di dieci camion pesanti S-Way, dei quali la metà alimentati a LNG.

L’evento, svoltosi a Lesa presso la concessionaria Borgo Agnello, ha visto la partecipazione di Pietro Riboni e Alberto Riboni, Presidente e General Manager dell’azienda, di Roberto Savoini, titolare di Borgo Agnello spa, di Alessandro Oitana, Iveco Italy Market Medium & Heavy Business Line Manager, e di Giuseppe Messina, Iveco District Manager per l’area di riferimento.

Impiegati per il trasporto di farmaci 

I mezzi verranno impiegati soprattutto per le operazioni di logistica connesse agli stabilimenti produttivi delle case farmaceutiche in Scandinavia e Regno Unito e per il trasporto dei farmaci sulle tratte internazionali di distribuzione per il Benelux e la Germania.

Iveco S-Way consegnati a Riboni RBN srl

I camion del marchio torinese sono configurati con dotazione di serie specifica che comprende telecamere DVS (Direct Vision Standard), sistema di trazione integrata Hi-Cruise per la guida predittiva, gps, navigatore e climatizzatore automatico con possibilità di raffreddamento del veicolo da fermo.

La connettività degli S-Way è garantita tramite il portale Iveco ON, pensato per avere accesso all'ampia gamma dei servizi connessi del brand, e consultabili facilmente via smartphone grazie all’app Iveco ON Easy Way.

Biometano per trasporti più sostenibili

Tra i mezzi consegnati all’azienda cinque sono alimentati a biometano LNG, la cui capacità di stoccaggio è in grado di garantire fino a 1600 km di autonomia con un rifornimento.

Questo carburante alternativo che avrà diffusione sempre maggiore nel mondo dei trasporti grazie alle emissioni ridotte di CO2, una soluzione in cui Iveco investe da molti anni per la salvaguardia ambientale in ottica di un’economia circolare e di una transizione energetica verso un settore più sostenibile. 

Iveco S-Way consegnati a Riboni RBN srl

“Con un’autonomia di 1600 km con un rifornimento di biometano, assistenza capillare su tutto il territorio europeo, piani di monitoraggio per i nostri veicoli, formazione costante da remoto per la gestione della flotta e piani di miglioramento continuo dello stile di guida dei nostri driver “- ha detto Alberto Riboni, General Manager Riboni RBN srl -.

La scelta è stata inoltre valorizzata dalla possibilità di utilizzare il biometano per l’alimentazione dei nostri mezzi per un trasporto sempre più sostenibile”.

Azienda a conduzione familiare

L’azienda è stata fondata nel 1948 per volontà di Angelo Riboni che insieme con il figlio Pietro ha avviato le prime spedizioni in Italia e in Svizzera e introdotto servizi di logistica integrata.

Con l’arrivo della terza generazione familiare la Riboni RBN ha espanso il proprio business  con l’apertura di filiali in Europa orientale, in Romania a Oradea e in Russia a Mosca, e in Nord Africa con le sedi di Tangeri, in Marocco, e di Dakar, in Senegal.

Gallery: Iveco, consegnati 10 S-Way per il trasporto farmaci internazionale