Particolarmente attuale vista la frequenza degli incendi che stanno devastando le aree verdi d'Europa in questa estate 2021, il quarto episodio della serie Lifesavers che Ford ha dedicato alle squadre impegnate in vari servizi di soccorso  in diversi Paesi del Vecchio Continente ci porta infranca al seguito di un team di vigili del fuoco.

La zona in cui operano i protagonisti del nuovo episodio è la Bouches-du-Rhône, una delle più aride e ventose del territorio transalpino, un'area in cui un incendio ha purtroppo molte possibilità di propagarsi velocemente visto il clima secco e le correnti d'aria che possono arrivare a 100 km/h.

Il veterano e la "recluta"

In questo dipartimento, uno dei quelli con i livelli di allerta più elevati, opera la Squadra 13, che si trova spesso ad affrontare incendi estesi e devastanti come quello che un anno fa ha incenerito un'area di oltre 400 ettari. Il quarto video realizzato da Ford per la serie Lifesavers segue appunto un intervento di questo team raccontandoci in particolare le storie di due membri della squadra.

Ford Lifesavers, i pompieri francesi delle Bouches-du-Rhone in azione
Ford Lifesavers, i pompieri francesi delle Bouches-du-Rhone in azione
Ford Lifesavers, i pompieri francesi delle Bouches-du-Rhone in azione

Grégory Lefeuvre è un membro esperto e racconta di essersi sottoposto addirittura a un intervento chirurgico agli occhi per poter eliminare gli occhiali che gli impedivano di essere utilizzato in prima linea nella lotta agli incendi e come il desiderio di aiutare gli altri sproni ogni giorno lui e i suoi colleghi a mettersi in gioco.

Angélique Picatto è invece una giovane tirocinante che giorno dopo giorno si confronta sul campo con il duro passaggio dalla teoria alla pratica e temprando volontà e carattere

Dopo l'ambulanza in servizio a Valencia, in Spagna, la squadra del soccorso acquatico di Nové Mlýny, in Repubblica Ceca, e quella operante sulle montagne vicino a Derby, in Gran Bretagna, il quarto video ci porta dunque a tu per tu con una delle attività di soccorso più difficili e pericolose.

Ancora Ranger in prima linea

Comun denominatore degli ultimi tre è il veicolo in dotazione alla squadra, nuovamente un pick-up Ford Ranger doppia cabina, in un allestimento specifico per il servizio antincendio che comprende anche serbatoi d'acqua e un sistema di irrorazione detto "sprinkle", in grado di creare un muro protettivo per aiutare i membri del team a uscire da situazioni pericolose. I Ranger sono utilizzati sia come veicoli da ricognizione e avanscoperta sia essi stessi come mezzi di intervento laddove quelli più grandi hanno difficoltà ad arrivare.

Gallery: Ford Lifesavers, la miniserie che celebra gli "Eroi di ogni giorno"