Non un crollo ma un calo costante quello del mercato dei furgoni fino a 3,5 tonnellate: l'effetto degli incentivi è terminato a maggio, quando sulle immatricolazioni è tornato il segno negativo rispetto allo stesso mese del 2019, ancora considerato il paragone più attendibile.

A giugno, secondo l'elaborazione di Unrae sui dati del MIMS (l'ex-Ministero dei Trasporti) i furgoni hanno totalizzato poco più di 16.900 unità, dati ancora da confermare che potrebbero quindi aumentare leggermente, con una riduzione dello 0,5% sul 2019 e circa 800 unità in meno rispetto a maggio, quando il confronto con due anni fa aveva dato come risultato -0,4%

Il semestre resta positivo

La caduta leggera ma costante per ora non impedisce al semestre di chiudere in positivo, ma erode i buoni risultati portati dagli incentivi tra febbraio e aprile: se a maggio infatti il totale del 2021 ammontava a oltre 80.700 unità, +1,6% rispetto alle meno di 80.000 del 2019, a giugno il vantaggio si è ridotto all'1,2% (97.670 contro 95.515).

Giugno 2021 Giugno 2019 variazione Gen-giu 2021 Gen-giu 2019 variazione
16.910 17.006 -0,6% 97.670 96.515 +1,2%

Unrae riporta anche il confronto con il giugno 2020, primo mese considerato "pieno" dal punto di vista commerciale dopo il lungo lockdown a cui è seguita la ripresa delle attività da metà maggio. In questo caso, i volumi di quest'anno sono maggiori di circa il 5,6% di quelli del giugno scorso, attestatisi a poco più di 16.000 unità.

Gpl batte metano, volano gli elettrificati

Passando alle alimentazioni, i cui dati sono però aggiornati a maggio, il confronto con il 2019 sul totale dei primi 5 mesi conferma e rafforza le tendenze delineatesi alla fine del 1° quadrimestre: metano quasi dimezzato, con 1.641 immatricolazioni e -46,7%, crescita del Gpl con oltre 2.100 unità e +17%. 

La benzina conferma la perdita del 30% dei volumi e la riduzione della quota di mercato al 3,2%, mentre il gasolio resiste poco sopra l'85%, cedendo soltanto il 2,4% che tuttavia significa quasi 2.000 unità in meno.

Scarica qui il documento completo  

Unità che sono finite a ibridi ed elettrici: appena 55 solo due anni fa, gli ibridi senza spina ora sono quasi 4.600, con un'impennata dell'8.235% e una quota di mercato balzata dallo 0,1 al 5,7%. All'interno, rilevante il boom degli ibridi Diesel-elettrici, praticamente inesistenti nel 2019 e oggi responsabili di oltre metà dei volumi totali della categoria. E anche i plug-in iniziano la loro lenta ascesa.

Meno clamoroso ma significativo è poi il risultato dei modelli 100% elettrici, che hanno invece "soltanto" raddoppiato i volumi, con quasi 800 unità contro meno di 400, raggiungendo l'1% di quota di mercato. Ma con il proliferare dell'offerta di van a batteria di tutte le taglie, ci aspettiamo un progresso rapido già da qui alla fine dell'anno.

Alimentazione gennaio-maggio 2021 gennaio-maggio 2019 variazione quota mercato 2021 variazione sul 2019
Diesel 68.754 70.478 -2,4% 85,3% -3,3 punti
Benzina 2.597

3.703

-29,9% 3,2% -1,5 punti
GPL 2.120 1.806 +17,4% 2,6% +0,3 punti
Metano 1.641 3.082 -46,8% 2% -1,9 punti
Ibridi 4.584 55 +8.235% 5,7% 5,6 punti
Ibridi plug-in 107 0 - 0,1% 0,1 punti
Elettrici 798 385 +107,3% 2% +0,5%

Noleggi giù, resistono aziende e privati

Passando all'analisi delle immatricolazioni per categoria di acquirenti, sempre nei 5 mesi, sono ancora i privati e le società a tenere in piedi il mercato: i primi con 18.500 unità, il 6,1% e una quota di mercato consolidata al 23%, le seconde con 36.080 unità, un +6,2% sul 2019e una quota cresciuta dal 42,7% al 44,8%. Dati che compensano le perdite delle società di noleggio a breve (-5,3%) e a lungo termine (-4,6%), che complessivamente valgono circa 22.000 unità e il 37% del mercato totale.

Tipologia gennaio-maggio 2021 gennaio-maggio 2019 variazione quota mercato 2021 variazione dal 2019

Privati

18.501 17.442 +6,2% 23% +1,1 punti
Autoimmatricolaz. 3.950 4.916 -19,7% 4,9% -1,3 punti
Noleggio lungo termine 17.395 18.241 -4,6% 21,6% -1,3 punti
Noleggi  breve termine 4.675 4.935 -5,3% 5,8% -0,4 punti
Società ed Enti 36.080 33.975 +6,2% 44,8% +2,1 punti

Gallery: Mercato Furgoni 2021