Shell presenta la nuova linea di lubrificanti Helix Ultra 0W Carbon Neutral prodotti compensando le emissioni di Co2

Il lubrificante perfettamente ecologico non esiste ancora, ma ci si arriverà: già oggi molti prodotti di questo settore sono stati evoluti includendo materie prime di origine vegetale, ricavate colza e altre colture, ma il bisogno di ottenere caratteristiche specifiche per ciascun impiego e dunque una varietà di prodotti ampia e articolata non permette ancora di eliminare del tutto la parte chimica. 

In compenso, anche in questo settore come in tutti i rami dell'industria, si lavora per affinare i processi produttivi e ridurre inquinamento ed emissioni iniziando da stabilimenti e processi produttivi. In sostanza è questo quello che Shell Lubricant, divisione specializzata del colosso petrolchimico, nel lanciare la nuova linea Helix Ultra 0W Carbon Neutral.

Anche il pubblico lo chiede

L'esigenza di dare un'impronta "green" alle produzioni non è sentita soltanto a livello istituzionale, dettata da regolamenti comunitari e dai grandi accordi sul clima come quello di Parigi, ma anche dalla clientela stessa che secondo le statistiche, fa sapere Shell, si dichiara sempre più attenta alla scelta di prodotti e soluzioni rispettosi dell'ambiente ma si aspettano si essere aiutati e guidati dai produttori stessi nella scelta.

I prodotti Carbon Neutral rappresentano ad oggi una delle più importanti iniziative a favore del cosiddetto "impatto zero" nel settore dei lubrificanti. Shell Lubricants annuncia di avere come obiettivo la compensazione delle emissioni per l’intero ciclo di vita di oltre 200 milioni di litri di lubrificanti sintetici avanzati, equivalenti alle emissioni generate da 340.000 automobili, e di voler arrivare a  700.000 tonnellate di CO2 all’anno.

Energia pulita al lavoro

Il processo di aggiornamento dei sistemi produttivi adottato da Shell è analogo a quelli recentemente annunciati da molti costruttori e passano attraverso una gestione energetica ottimizzata, una riduzione degli sprechi e soprattutto, l'utilizzo di energia proveniente da fonti rinnovabili. Ma anche l'avvio di numerosi progetti in varie parti del mondo, come la riforestazione e la creazione di nuove aree verdi, che aiutano indirettamente a bilanciare le inevitabili emissioni di gas serra generati dai processi produttivi.

I prodotti Carbon Neutral rappresentano ad oggi una delle più importanti iniziative a favore del cosiddetto "impatto zero" nel settore dei lubrificanti. Shell Lubricants annuncia di avere come obiettivo la compensazione delle emissioni per l’intero ciclo di vita di oltre 200 milioni di litri di lubrificanti sintetici avanzati, equivalenti alle emissioni generate da 340.000 automobili, e di voler arrivare a  700.000 tonnellate di CO2 all’anno.