La lotta contro il Covid-19 si fa sempre più serrata e la fase di somministrazione dei vaccini è il punto di partenza per il ritorno alla normalità. Uno dei Paesi più colpiti da questa pandemia è il Brasile e Mercedes-Benz ha deciso di donare alla Croce Rossa brasiliana due pullman trasformati in veri e propri centri di vaccinazione mobili.

I due mezzi che entreranno subito in azione viaggeranno lungo due itinerari precisi (da San Paolo a Sao Luis e da San Paolo a Rio Bronco) per aiutare le persone che vivono nelle regioni più difficili da raggiungere o quelle che vivono in condizioni più disagiate. Secondo le prime previsioni, i due bus consentiranno di vaccinare circa 4.000 persone ogni mese.

Un allestimento ad hoc

I due veicoli donati dalla succursale brasiliana di Mercedes-Benz sono un bus urbano OF 1519 e un pullman da turismo 0 500 R, a cui sono stati rimossi tutti i sedili del compartimento passeggeri per lasciare spazio alle cabine per la vaccinazione e alle varie attrezzature mediche. Il pullman da turismo più grande è stato equipaggiato con 5 cabine, 3 celle refrigerate per lo stoccaggio delle fiale e tre lavelli mentre quello più piccolo dispone di 3 cabine, 2 refrigeratori e due lavelli.

Mercedes-Benz, bus adibiti a centri di vaccinazione mobili

L’interno di entrambi i veicoli dispone anche di: armadietti, cassettiere, distributori di asciugamani di carta, filtro per l'acqua, sistema di aria condizionata e toilette.
Oltre a questo, l’allestimento prevede anche una sala di monitoraggio con due computer portatili e due schermi, un tavolo pieghevole, un innovativo sistema di energia solare che assicura un'ampia fornitura per i frigoriferi dei vaccini e l’utilizzo dell’illuminazione interna ad ultravioletti per questioni di igiene.

Mercedes-Benz, bus adibiti a centri di vaccinazione mobili

Importanti partner al lavoro

Il progetto di trasformazione degli autobus in unità mobili di vaccinazione, sostenuto dal Ministero tedesco per la cooperazione economica, è stato finanziato dalla DEG, una filiale della KfW Bankengruppe. L’allestimento dei due pullman è stato affidato ad Eco X, un'azienda specializzata nell'adattamento e nella trasformazione dei veicoli. Le società Elber Medical e Sunew si sono occupate, invece, di fornire rispettivamente le camere di conservazione dei vaccini e i pannelli solari che forniscono l'energia alle celle refrigerate.