Prestazioni, connettività, praticità, sicurezza, prezzo: il pick-up elettrico spicca sotto tutti gli aspetti. Eccone i punti di forza

Da un costruttore come Ford, che non ha mai puntato a prodotti di eccellenza in senso stretto ma piuttosto sulla democratizzazione della tecnologia, era giusto aspettarsi lo stesso approccio anche nei confronti della mobilità elettrica. Soprattutto quando il mezzo scelto per fare da capostipite di questa nuova fase è il veicolo più venduto sul mercato Nordamericano da oltre 25 anni e uno dei più diffusi al mondo in assoluto, il pick-up F-150.

Ciò che più colpisce, tuttavia, è che il nuovo truck a zero emissioni abbia al tempo stesso caratteristiche estremamente popolari, iniziando dal posizionamento sul mercato, e contenuti d'avanguardia che da soli basterebbero a giustificare un prodotto più esclusivo.

Ford guida la carica

Dopo aver inseguito per qualche anno le vulcaniche startup californiane, arrivate per prime sui veicoli elettrici, sembra che la "vecchia guardia" dell'industria automobilistica abbia finalmente messo il turbo (o forse sarebbe meglio dire il booster) anticipando il passo successivo, portare la mobilità elettrica in condizioni di iniziare a diffondersi davvero. Con Ford a fare da capofila.

Il campione del popolo

F-150 Lightning permette infatti di mantenere intatte tutte le qualità che sui mercati del Nordamerica fa da decenni di questo tipo di veicoli la scelta principale, iniziando dalla versatilità, dalla capacità di servire sia l'utilizzo privato sia quello professionale, caratteristiche addirittura amplificate grazie alle qualità della propulsione elettrica, che danno accesso a un nuovo modo di concepire le prestazioni, e da tecnologie come la ricarica bidirezionale e i nuovi servizi di bordo.

Ecco dunque i 7 aspetti che mettono il nuovo F-150 Lightining in primo piano nel panorama dei veicoli elettrici multiuso e non soltanto, che potete approfondire scorrendo le foto.