L’azienda di trasporti piemontese può contare su ben 32 veicoli del marchio svedese grazie ad una partnership nata nel 2017

Efficienza nei propulsori, tecnologia all’avanguardia e affidabilità al top. Sono tante le caratteristiche e i punti di forza che hanno portato Autotrasporti Fornero, azienda con sede a Pinerolo specializzata nel trasporto industriale, a puntare su Scania.

Dopo aver comprato il primo trattore Scania nel 2015 e aver acquisito l’azienda Fratelli Rostan nel 2016, la Autotrasporti Fornero, l’anno successivo, ha deciso di ampliare notevolmente la flotta di veicoli a disposizione sfruttando anche l’uscita sul mercato della nuova generazione dei mezzi pesanti del costruttore scandinavo.  

Da 20 a 90 veicoli in 4 anni

In soli 4 anni la flotta di Autotrasporti Fornero è passata così da 20 veicoli a 90 veicoli, 32 dei quali sono a marchio Scania e sono stati acquistati direttamente presso la concessionaria Scania in Piemonte. “Siamo molto orgogliosi del rapporto che abbiamo instaurato con la Autotrasporti Fornero”, ha evidenziato Giovanni Perrone, responsabile vendite veicoli di Scania Piemonte.

Scania, la nuova generazione

“Un aspetto che ha giocato un ruolo fondamentale nella scelta di Scania per la Autotrasporti Fornero è stato sicuramente l’appoggio dell’officina di zona Orta Diesel: affidabilità e rapidità sono aspetti fondamentali per l’azienda, che ha trovato nell’officina un partner valido e fidato. Soddisfare le esigenze dei nostri clienti per noi di Scania è fondamentale e siamo molto contenti che la Autotrasporti Fornero abbia individuato nei nostri veicoli un valido supporto per la loro attività”

Da piccola azienda a solida realtà

“La storia di Autotrasporti Fornero nasce nel lontano 1960 grazie alla passione e ai sacrifici di mio padre” racconta Ercole Fornero, il titolare dell’azienda insieme al fratello Massimo. “All’inizio si trattava di una realtà molto piccola formata da pochi veicoli il cui business principale era il trasporto nel comparto della frutta. Nel 1980, poi, io e mio fratello Massimo siamo entrati nell’azienda e abbiamo deciso di ampliare il settore d’impiego aggiungendo al trasporto industriale quello della raccolta dei rifiuti recuperabili”.

“Nonostante la passione, che mio padre ci ha trasmesso e che a mia volta sto cercando di passare a mio figlio, sia fondamentale in questo lavoro, credo che la dedizione, l’impegno e l’organizzazione siano le chiavi del successo per un’azienda di trasporti. Il servizio puntuale, preciso e flessibile ci ha permesso di crescere negli anni e di arrivare al punto in cui ci troviamo oggi”.

 

Gallery: Scania, la nuova generazione