Il furgone 100% elettrico entra nelle flotte delle due aziende della logistica con l’obiettivo di raccogliere dati e feedback

È passato poco meno di un mese dalla presentazione ufficiale e dall’apertura degli ordini del nuovo E-Ducato, il furgone 100% elettrico di Fiat Professional lanciato esattamente 40 anni dopo la prima generazione ad alimentazione tradizionale. Un modello che combina la versatilità e la produttività delle versioni a motore termico ad una mobilità green a zero emissioni, ideale per il trasporto merci in ambiente urbano.

Oggi la divisione di veicoli commerciali della Casa italiana porta avanti il “Progetto pilota” con il quale ha sviluppato l’E-Ducato e dà il via ad una partnership con Arcese Trasporti e GLS con l’obiettivo di raccogliere preziosi feedback e dati fondamentali per ottimizzare il progetto.

2 mesi di test per le strade di Milano

La consegna dei due furgoni elettrici in versione pre-serie è avvenuta nei primi giorni di maggio in separate sedi. Nei prossimi due mesi le due importanti aziende che operano nel settore della logistica potranno così usufruire e testare per prime le prestazioni di E-Ducato nell’utilizzo quotidiano.

In particolare i due furgoni elettrici verranno utilizzati per le consegne dell’ultimo miglio nell’area metropolitana di Milano, sfruttando così al meglio le caratteristiche green dell’E-Ducato. Ricordiamo che quest’ultimo è equipaggiato con un motore elettrico da 122 CV e 280 Nm di coppia abbinato ad un pacco batteria da 47 o 79 kWh. Nel primo caso l’autonomia in ciclo urbano raggiunge i 235 km mentre nel secondo si sale a 370 km.

Fiat Professional E-Ducato - Flotta GLS

La soddisfazione dei partner del progetto

“Riteniamo che il settore della logistica debba ripensarsi in ottica di sostenibilità ambientale e, ormai da qualche anno, siamo impegnati nel taglio delle emissioni di CO2 della nostra intera catena del valore. Oggi, con il supporto di Fiat Professional e di Stellantis, muoviamo un passo decisivo su questo nuovo percorso di logistica urbana ad emissioni zero che ci vedrà sempre più protagonisti” ha dichiarato Klaus Schädle, Group Area Managing Director di GLS.

Siamo orgogliosi di essere parte di questo ambizioso progetto” afferma invece Matteo Arcese, Executive President del Gruppo, che prosegue: “La partnership con Fiat Professional è testimonianza dell’impegno reciproco delle nostre due aziende nella costante ricerca di soluzioni innovative per soddisfare le esigenze dei rispettivi clienti e diminuire la nostra impronta ecologica. Il mezzo della fase pilota è un pre-serie, per questo motivo lo proveremo su missioni sempre più impegnative sia come kilometraggio che come orari e tipologia di merce trasportata (in termini di peso).

Gallery: Nuovo Fiat Professional E-Ducato