Nonostante la richiesta di personale nel mondo del trasporto merci sia sempre più alta, vista anche la notevole crescita degli acquisti online, è sempre più difficile avvicinare i giovani di oggi alla professione di autista di mezzi pesanti. Un lavoro che richiede sacrifici non solo per quanto riguarda gli orari ma anche nella vita privata a causa delle lunghe trasferte.

A queste problematiche si aggiunge anche il conseguimento delle patenti C, CE e CQC per l’abilitazione alla guida di mezzi per trasporto merci come spiega Alessandro Biella, presidente del consorzio Brasav che opera con 12 autoscuole in tutta la provincia di Cuneo, in Piemonte:” È difficile avvicinare i giovani a questo lavoro se il primo approccio avviene a bordo di veicoli vecchi che non hanno nulla a che vedere con quelli di ultima generazione appartenenti alle flotte dei giorni nostri”.

Proprio per questo motivo il consorzio ha deciso di ampliare la gamma di veicoli disponibili nelle autoscuole con un veicolo di ultima generazione: il nuovo MAN TGL 12.250.   

Cambio automatico e tanta sicurezza

“La scelta di optare per un camion come il MAN TGL 12.250 permette non solo di insegnare a guidare un veicolo di queste dimensioni ma anche di spiegare ai futuri autisti professionali come sfruttare al meglio tutte le nuove tecnologie per una guida efficiente e sicura” ha affermato Alessandro Biella.

MAN TGL consorzio autoscuole Brasav

Il TGL è equipaggiato con un 6 cilindri diesel da 6,9 litri in grado di erogare una potenza massima di 250 CV e una coppia massima di 1.050 Nm. A trasmettere la trazione alle ruote ci pensa il cambio automatizzato Tipmatic a 12 rapporti mentre le sospensioni sono di tipo meccanico all’anteriore e pneumatiche al posteriore. Sul fronte della sicurezza, il camion in questione è dotato di numerosi sistemi di assistenza alla guida tra cui l’avviso di uscita dalla corsia e l’assistente alla frenata d’emergenza.

Le modifiche effettuate

Oltre ad aver scelto la versione a cabina doppia con una seconda fila di sedili in modo che durante le prove della patente l’esaminatore possa controllare comodamente la guida del guidatore, il TGL del consorzio Brasav è provvisto anche di un pedale freno aggiuntivo nella zona del passeggero (istruttore).

A questo si aggiungono anche un cassone centinato con la zavorra, previsto dalla legge per i veicoli destinati alla scuola guida, e il gancio traino per il rimorchio.